Blog

Se si dovessero verificare problemi nella visualizzazione dei servizi contattaci scrivendo ad assistenza@lamaddalena.tv
Il Garibaldi pallavolo festeggia la promozione.
 

La Maddalena. Vola tra le braccia dei propri giocatori, Marco Morello, tecnico dell’Unione sportiva Garibaldi. I suoi hanno stravinto il campionato di serie D di pallavolo, lasciando al palo le avversarie con un ruolino di marcia da record: 51 punti, 17 vittorie e 1 sconfitta,  52 set vinti e 6 persi, 1429 punti fatti e 966 subiti. Al secondo posto Sunvolley, distanziato di sette lunghezze. Dopo la retrocessione dalla B2 e la rinuncia alla serie C, i maddalenini si riaffacciano con ambizioni nel panorama del volley e conquistano un obiettivo importante con una squadra di soli indigeni. Tutti, indistintamente, si sono calati senza presunzione nella nuova realtà, forti di esperienze maturate in campionati superiori e comunque, soprattutto i più giovani, con le giuste motivazioni e l’entusiasmo di chi vuole costruire qualcosa di importante. Guidati in panchina dall’esperto Marco Morello, i ‘garibaldini’ sono stati i protagonisti indiscussi di una stagione da incorniciare, culminata con la promozione anticipata di un turno e la festa alla presenza del pubblico delle grandi occasioni. Per il presidente Silvio Ornano e lo staff dirigenziale isolano la soddisfazione di un successo che dovrà servire da stimolo per una politica sempre più incentrata sui giovani, storicamente capaci di regalare vittorie a vari livelli. Il tre a zero sul Sanvolley di San Vero Milis e sulla Castellanese sono solamente l’ultimo tassello di un campionato che Cusinu e compagni hanno ampiamente meritato di vincere, grazie ad un gioco di squadra capace di esaltare le doti dei singoli e l’affiatamento di un gruppo sempre unito. “Abbiamo avuto il coraggio di ripartire da zero e siamo stati premiati- sottolinea il tecnico Morello- Speriamo di dare continuità ai risultati affrontando la serie C con entusiasmo e prospettive concrete”. Il futuro del Garibaldi è nelle mani del patron Silvio Ornano. “Puntiamo a costruire una squadra competitiva. Il gruppo è riconfermato in blocco, ma non escludiamo rinforzi capaci di farci fare il salto di qualità. Una cosa è certa: accantonate prospettive di fusioni o l’acquisto di diritti, intendiamo svolgere quel lavoro sociale che per oltre trent’anni ci ha consentito di competere su più fronti”. Il capitano Giovanni Cusinu è tra i più felici. “Ci siamo allenati divertendoci. E’ stato un anno dove ho riscoperto il gusto di giocare senza grandi pressioni e ciò ha influito positivamente sul rendimento personale e di gruppo”.  Questa la ‘rosa’ giocatori dell’Unione sportiva Garibaldi, neo promossa in serie C. Palleggiatori: Stefano Simula e Matteo Pagano; schiacciatori-ricevitori: Giovanni Cusinu e Manuele Sotgiu; opposti: Stefano Panzani e Andrea Luciano; centrali: Stefano Calisi, Jean Garden, Paolo Garofalo. Libero: Massimo Biddau. Del gruppo fanno parte anche i baby: Simone Guidarini e Vincenzo Impagliazzo.

Lorenzo Impagliazzo

Commenti

commenti