Blog

Se si dovessero verificare problemi nella visualizzazione dei servizi contattaci scrivendo ad assistenza@lamaddalena.tv

La Maddalena, 16 dicembre 2010.

La protesta degli studenti del Liceo ‘Giuseppe Garibaldi’ di La Maddalena, scaturita dalle novità introdotte dalla riforma Gelmini e da problemi logistici e strutturali dell’Istituto cittadino, ha suscitato diverse reazioni. Una delegazione di studenti è stata ricevuta dal Sindaco, Angelo Comiti, al primo piano del Palazzo Comunale, alla presenza di www.lamaddalenatv.it, che ha intervistato i diretti interessati, soffermandosi anche sulle dichiarazioni dei ragazzi, in attesa nell’androne municipale. Il primo cittadino ha affermato che le istanze degli studenti sono serie ed evidenziano disagi che investono anche il corpo docente. Quindi, ha aggiunto: “Ho detto ai ragazzi che mi impegnerò nei confronti della Provincia. Tra l’altro il Comune di La Maddalena è deciso ad apportare migliorie nei plessi scolastici di sua competenza. I progetti sono pronti. Non a caso, quanto prima, dovrebbero essere bandite le gare per la nuova mensa della scuola di Moneta e per una piccola palestra”. Raggiunto negli uffici di Presidenza di ‘Due Strade’, il Dirigente scolastico Giovanni Marzano, responsabile del Liceo ‘G. Garibaldi’ e dell’Istituto Tecnico Nautico ‘D. Millelire’, ha rilasciato una lunga intervista, nella quale si rivolge agli alunni, mostrandosi disponibile a intraprendere azioni congiunte per risolvere le problematiche evidenziate. Lo stesso Dirigente ha ribadito: 1) Non è vero che l’Amministrazione Provinciale è sorda alle nostre sollecitazioni. Anzi è pronta ad accogliere le istanze nei limiti delle proprie possibilità; 2) Personalmente non sono chiuso al dialogo, che deve essere costruttivo, ma non posso cedere a una presa di posizione estremamente decisa dei nostri ragazzi, che intendono effettuare forme di autogestione. Insomma, i margini del dialogo ci sono, sempre che questo porti a soluzioni condivise. In conclusione, sono pronto ad invitare l’Assessore Provinciale alla cultura Giovanni Pileri, che sento spesso e che non ha mai negato la sua disponibilità ad incontrarci, per un confronto serio e pacato con gli studenti”.                     Lorenzo Impagliazzo

Vi consigliamo di seguire lo speciale, per farvi un’idea ancora più chiara dell’agitazione studentesca.

Lorenzo Impagliazzo

Commenti

commenti