Blog

Assicurazione vita compagnia estera.
 

A cura del Dott Pietro Fonnesu, Consulente del Lavoro.

La Maddalena, 23 Settembre 2011.

I premi per l’assicurazione sulla vita versati da un cittadino italiano a una compagnia assicurativa estera possono essere detratti nella dichiarazione dei redditi, come per i premi versati alle Compagnie assicurative italiane o con sede legale nel territorio italiano.

La detrazione relativa ai premi di assicurazione sulla vita è ammessa a condizione che il contratto abbia una durata non inferiore a cinque anni e non consenta la concessione di prestiti nel periodo di durata minima (cioè nei cinque anni).

Per quanto riguarda i contratti stipulati o rinnovati a partire dal 1 gennaio 2001, i premi – anche se versati all’estero o a Compagnie estere – per le assicurazioni aventi per oggetto il rischio di morte, di invalidità permanente non inferiore al 5% o di non autosufficienza, sono detraibili a condizione che la Compagnia di assicurazione estera non abbia facoltà di recedere dal contratto.

Commenti

commenti