Blog

Mutuo stipulato da un solo coniuge.
 

A cura del Dott. Pietro Fonnesu, Consulente del Lavoro.

La Maddalena, 19 Gennaio 2012.

La prima cosa da controllare, nel caso in cui si sia stipulato un contratto di mutuo ipotecario per l’acquisto dell’abitazione principale, è l’esatto ammontare degli interessi passivi detraibili in dichiarazione dei redditi.

Infatti bisogna confrontare l’ammontare della somma presa a mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale con il prezzo pattuito dalle parti, come risulta indicato nell’atto di compravendita stipulato con atto notarile.

E’ da considerare esclusa la detrazione per gli interessi passivi relativi a mutui stipulati per finalità diverse rispetto all’acquisto dell’abitazione principale.

Ci deve essere comunque congruenza tra l’ammontare del mutuo ipotecario e il valore dell’immobile.

E’ invece ininfluente la ripartizione della proprietà dell’immobile, alla quale non necessariamente corrisponde una uguale ripartizione del costo di acquisto.

Il coniuge che ha stipulato un contratto di mutuo ipotecario per l’acquisto dell’abitazione principale in comproprietà con l’altro coniuge può effettuare la detrazione in relazione a tutti gli interessi passivi pagati e non solo al 50%.

Commenti

commenti