Blog

Intervento delle guardie zoofile per un cane investito.
 

La Maddalena, 8 Marzo 2012.

Ieri,  a La Maddalena, in località Sualeddu è stato investito un cane di razza pastore tedesco di giovane età.

Purtroppo, dopo alcuni minuti di agonia l’animale è deceduto.

Le Guardie Zoofile dell’ Associazione A.R.V.E.P.A.N.A. informati telefonicamente dal Comando di Polizia Municipale sono prontamente intervenuti sul posto, dove si trovava anche la dott. ssa Vincentelli.

Al nostro arrivo il cane era già stato portato via dal proprietario, il quale è stato da noi contattato per le pratiche da seguire in tali circostanze.

Da sottolineare che l’automobilista non si è fermato a prestare soccorso come previsto dal Codice della strada.

A tal proposito ricordiamo che è obbligatorio prestare soccorso all’’animale investito. Infatti l’art. 189 comma 9 bis del nuovo codice della strada stabilisce che l’utente della strada, in caso di incidente comunque riconducibile al suo comportamento da cui derivi danno ad uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera a prestare soccorso è punito con la sanzione amministrativa da Euro 389 a Euro 1559.

Vogliamo ricordare, inoltre, ai possessori di animali che la legge, (art. 672 del Codice Penale) punisce l’omessa custodia e malgoverno di animali. Un animale  incustodito oltre alla propria incolumità può essere fonte di incidenti anche mortali. Il proprietario  o chi  detiene il cane è il diretto responsabile di ogni fatto imputabile al proprio animale lasciato incustodito.

Si invitano pertanto tutti i proprietari dei cani a custodirli per il loro bene e per salvaguardare l’incolumità altrui.

Chiunque abbia notizie relative all’incidente è cortesemente pregato di contattare la nostra Associazione anche in forma anonima.

TEL 366- 4285646.

 


Commenti

commenti