Blog

Imposta sugli immobili. Tutto sul pagamento della nuova tassa: IMU.
 

A cura del Dott. Pietro Fonnesu, Consulente del Lavoro.

La Maddalena, 11 Maggio 2012.

A partire dall’anno in corso, scompare l’Ici e al suo posto è stata istituita la nuova imposta municipale.

Le analogie con la vecchia Ici sono numerose, infatti coincide totalmente l’oggetto dell’imposta, cioè i fabbricati, i terreni edificabili e i terreni agricoli.

La novità principale è rappresentata dal ritorno della tassazione dell’abitazione principale che era stata abolita dall’annualità 2008.

Le scadenze di pagamento restano le medesime dell’Ici, per cui la prima rata dovrà essere versata entro e non oltre il 18 giugno 2012 (il pagamento slitta al 18 giugno in quanto il 16 è di sabato ), mentre il saldo dovrà essere pagato entro e non oltre il 17 dicembre 2012 (il pagamento slitta al 17 dicembre in quanto il 16 è di domenica).

Il pagamento dell’Imu dovrà avvenire esclusivamente tramite il modello F24 poiché non è più possibile utilizzare i bollettini postali.

L’aliquota di base per il calcolo dell’imposta municipale è leggermente più elevata dell’Ici a causa dell’assorbimento dell’Irpef, infatti a partire dalla dichiarazione dei redditi da effettuarsi nel 2013 per i redditi relativi al 2012, non si pagherà più l’Irpef sui fabbricati residenziali.

L’aliquota di base per l’abitazione principale è lo 0,4% con una detrazione pari a € 200,00, mentre per gli altri fabbricati l’aliquota è lo 0,76% .

L’Imu per l’abitazione principale è estesa anche alle pertinenze con delle novità; infatti la nuova norma stabilisce che per pertinenze dell’abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C2 , C6 , C7 ,nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate.

In altri termini le pertinenze non sono più di numero illimitato, ma sono tre al massimo (un C2 cioè una cantina, un C6 cioè un’autorimessa, un C7 un posto auto).

Ne consegue, ad esempio, che se un fabbricato ha come pertinenza una cantina e un solaio, anche se accatastate autonomamente, l’Imu agevolata non potrà essere pagata per entrambe ma solo ed esclusivamente per una di esse.

Commenti

commenti