Blog

Santa Maria (Arcipelago di La Maddalena).

La motonave affondata nell'isola di Santa Maria

La motonave affondata nell’isola di Santa Maria

A due giorni dalla chiusura dell’operazione “Mare Sicuro”, intorno alle 14.30,  la Capitaneria di Porto di La Maddalena veniva informata di un sinistro marittimo occorso ad una motonave trasporto passeggeri denominata “Patricia”, presso le acque prospicienti Cala Santa Maria, nell’omonima Isola dell’Arcipelago di La Maddalena.

Immediatamente veniva inviata sul posto la Motovedetta SAR CP 870, raggiunta  qualche minuto dopo dalla Motovedetta CP 706  con a bordo il personale e i dispositivi antinquinamento dell’Associazione di Volontariato Protezione Civile di La Maddalena, che individuava a circa 200 metri dalla banchina di Cala Santa Maria la motonave ormai affondata, con il solo mascone di dritta fuori dall’acqua, e provvedeva a disporre, in via precauzionale, 160 metri di panne assorbenti antinquinamento.

A bordo della motonave “Patricia” erano presenti al momento del sinistro 16 passeggeri, per la maggior parte di nazionalità spagnola, e tre membri d’equipaggio, che sono stati tratti in salvo e trasportati al Porto di Palau dalla motonave traporto passeggeri denominata “Maggior Leggero”, presente anch’essa a Cala Santa Maria nelle immediate vicinanze del “Patricia”.

Il Comandante del “Patricia”, Giuseppe Salvatore D’Arco è stato l’ultimo ad abbandonare la nave ed è stato recuperato da un mezzo della Ditta Delogu, giunta sul posto per prestare assistenza e coadiuvare le operazioni già avviate dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di La Maddalena.

Le cause del sinistro e le eventuali responsabilità sono attualmente in fase di accertamento a cura della Sezione Sicurezza della Navigazione della Capitaneria di Porto di La Maddalena, che sta acquisendo le dichiarazioni delle persone coinvolte nel sinistro.

Si ricorda che per ogni emergenza in mare è sempre attivo, 24 ore su 24, il numero blu 1530, dove la Capitaneria di Porto più vicina vi risponderà per prestarvi la massima assistenza.

Isotta Gattorna, Capo Sezione Polizia Marittima – Titolare alle Comunicazioni.

Commenti

commenti