Blog

Comune di La Maddalena e Marina Militare insieme per le bonifiche dell’ex Arsenale
 
Specchio acqueo ex Arsenale M.M.

Specchio acqueo ex Arsenale M.M.

La Maddalena, 15 Ottobre 2014.

Il 3 ottobre scorso presso il Circolo Ufficiali di La Maddalena, alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina,  Ammiraglio Giuseppe De Giorgi, del Sindaco Angelo Comiti, del Comandante Marittimo Nord, Ammiraglio Andrea Toscano, del Comandante del Dipartimento marittimo di Olbia, Ammiraglio Nunzio Martello, del Comandante delle Scuole sottufficiali, Capitano di Vascello Claudio Gabrini, si è ottenuto un importante risultato frutto della collaborazione tra i diversi Enti.

La  Marina Militare ha messo, infatti, a disposizione, il cacciamine RIMINI per svolgere importanti attività di ricognizione dei fondali dello specchio acqueo antistante l’ex Arsenale, propedeutiche alla imminente bonifica dell’area medesima.

Il cacciamine RIMINI, dotato di sofisticate attrezzature, consentirà:

 -di acquisire video di oggetti subacquei con indicazione della posizione e della profondità a mezzo ROV;

-di acquisire video tramite utilizzo di videocamera digitale portatile e indicazione della relativa posizione tramite impiego di GPS portatile;

-di eseguire la mappatura cartografica della posidonia oceanica presente nelle aree di interesse.

Le operazioni in questione saranno effettuate principalmente nello specchio acqueo antistante il Porto Arsenale, le cui coordinate sono contenute nell’ordinanza n° 104/14 della Capitaneria di Porto di La Maddalena.

Questa campagna di raccolta dati, la cui utilità ed importanza sono evidenti, e che è funzionale al prossimo conferimento dell’incarico per la rimodulazione del progetto esecutivo di bonifica, per il quale la Regione autonoma della Sardegna ha già accreditato al Comune una prima tranche di finanziamento, si è avvalsa del parere tecnico scientifico dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (ARPAS), immediatamente coinvolta dall’Amministrazione comunale nei giorni scorsi.

Si tratta quindi di un  segno tangibile del rinnovato impegno della Marina Militare Italiana nel nostro Arcipelago, nel quadro di un rilancio e consolidamento della sua importante presenza nel nostro territorio, in stretta armonia con i progetti di sviluppo economico e sociale di questa Comunità.

L’auspicio è che i vari temi oggetto dei colloqui tra l’Amministrazione, il Ministero della Difesa e lo Stato Maggiore della Marina, trovino altrettanto rapidamente uno sbocco, nell’ambito di un accordo quadro formale tra Governo, Regione autonoma della Sardegna e Comune di La Maddalena, nell’ottica di quando auspicato nella ultima Conferenza nazionale sulle servitù militari.

Angelo Comiti (Sindaco di La Maddalena)

Commenti

commenti