Blog

Scomparso in mare, mentre faceva windsurf, un giovane di 17 anni di La Maddalena
 
Daniele Trovato, 17 anni

Daniele Trovato, 17 anni

La Maddalena, 17 Ottobre 2014.

Si chiama Daniele Trovato, 17 anni, maddalenino (foto) il giovane scomparso dalle 15 di ieri nella zona di Nido D’Aquila.

Era uscito dopo pranzo per un allenamento con il suo windsurf, ma a tutt’ora (01:10) non si hanno notizie.
L’allarme è stato dato intorno alle 20 dai familiari, allertati per l’insolito ritardo.

La nonna del ragazzo, infatti, non avendolo visto rientrare, come era solito fare dopo tre-quattro ore di allenamento, ha informato i genitori che hanno immediatamente fatto partire i soccorsi.

Attualmente è impegnato nelle ricerche anche un elicottero, che sta perlustrando l’Arcipelago di La Maddalena nella speranza di individuare la zona nella quale il giovane potrebbe avere trovato riparo, magari perchè colto da malore.

Gli uomini della Capitaneria di Porto Guardia Costiera, Carabinieri e Guardia di Finanza sono mobilitati ed ora il popolo del web si sta organizzando per partecipare alle ricerche anche via terra.

“Solitamente Daniele si spostava sino alla spiaggia della sciumara, a Palau- dice il padre, Carmelo-. Ed è qui che in tanti lo stiamo cercando. E’ uscito da solo, lasciando il cellulare dalla nonna”.

Chiunque avesse notizie del giovane scomparso è pregato di contattare immediatamente le forze dell’Ordine.

Aggiornamento delle ore 02.01

Il giovane Daniele Trovato, secondo alcune fonti informative, sarebbe stato avvistato intorno alle 16,30 tra le isole di Budelli e Spargi e successivamente (ore 17) di fronte a Punta Tegge.

Aggiornamento delle ore 02.45

Proseguono senza sosta le ricerche del giovane scomparso mentre faceva windsurf.

Al momento non c’è stato alcun avvistamento da parte delle forze dell’Ordine e delle numerose persone coinvolte, via terra e via mare, anche con l’ausilio di un elicottero, che prosegue il volo di perlustrazione nell’Arcipelago di La Maddalena.

Le ricerche di Daniele Trovato continueranno anche durante la notte.

Aggiornamento delle ore 03.10.

Barrettini e tutto il lato ovest dell’Arcipelago di La Maddalena è stato battuto da numerose imbarcazioni alla ricerca del giovane Daniele.

Nessuna novità neanche per quanto riguarda il windsurf, con il quale Trovato era uscito intorno alle 15.00, da Nido D’Aquila.

wind trovato

Sempre in volo l’elicottero dell’Aeronautica Militare.

Aggiornamento delle ore 04.25.

Le ricerche del giovane scomparso sono state sospese.

Riprenderanno alle prime luci dell’alba, anche con l’ausilio dell’elicottero.

Coinvolti numerosi uomini e mezzi: Guardia Costiera di La Maddalena e Olbia; Carabinieri, Guardia di Finanza, Nucleo SDAI della Marina Militare.

Aggiornamento delle ore 08.10

Le ricerche di Daniele Trovato sono riprese da diverse ore, ma del ragazzo scomparso nessuna traccia.

Si sta cercando dappertutto, in ogni angolo di terra e di mare. Per buona parte della notte l’elicottero della Guardia Costiera ha perlustrato ampi tratti di territorio utilizzando gli infrarossi, senza risultato.

Attualmente alcune persone, tra cui il padre del giovane, Carmelo Trovato, stanno perlustrando l’isola di Spargi, alla ricerca di qualche traccia che possa ricondurre al figlio.

“Non è stata trovata alcune traccia di Daniele e, aspetto che lascia aperte le speranze, non è stata intercettata nemmeno la tavola a vela con la quale alle 15 è uscito in mare.

Potrebbe anche averla issata su qualche roccia e magari essere lì. Noi non ci fermiamo!”.

Sono tante le persone, oltre agli uomini in divisa, a stringere il cerchio attorno ad un ragazzo che non si dispera di ritrovare ancora in vita.

Aggiornamento delle ore 08.40.

Ritrovato! E’ la notizia tanto attesa. Daniele Trovato è stato ritrovato sano e salvo a Cala d’Inferno.

La Capitaneria di Porto di La Maddalena, tramite l’ufficiale Morello, ha confermato la notizia.

Il ragazzo ha percorso un tratto in salita per raggiungere un posto sicuro e tra qualche attimo sarà riabbracciato dal padre.

Aggiornamento delle ore 09.00

Alle prime luci dell’alba Daniele Trovato, che aveva trascorso la notte a Cala D’Inferno, in preda alla stanchezza, si è diretto verso una abitazione.

L’abbaiare dei cani ha insospettito la famiglia che abita in prossimità del ritrovamento e che subito ha dato la tanto attesa notizia.

Grande commozione dell’intera isola e di quanti conoscono la famiglia Trovato.

Grande gioia per gli uomini in divisa impegnati nei soccorsi e per le tante persone che spontaneamente si sono attivate per le ricerche.

Aggiornamento delle ore 10.05

Daniele Trovato

Daniele Trovato

Il caldo abbraccio degli uomini del soccorso e subito dopo quello del padre, Carmelo Trovato.

Si è conclusa felicemente l’avventura di Daniele, il 17 enne scomparso da ieri nelle acque dell’Arcipelago e ritrovato nella prima mattinata di oggi.
Le sue condizioni fisiche sono buone, compatibilmente con l’accaduto.

E’ stato visitato al ‘Paolo Merlo’ ed ora è a casa.

“Ero stanco e per non rischiare di allontanarmi troppo ho deciso di dirigermi verso la spiaggia di Cala d’Inferno- ha raccontato al padre. Poi il buio e la strada irta mi hanno impedito di tornare indietro.

Mi sono addormentato aspettando i soccorsi”.

“Grazie a quanti si sono adoperati per cercare Daniele- dice papà Carmelo- Un attestato di solidarietà che va oltre ogni commento.

Non è la prima volta che la mia famiglia riceve attestati concreti di solidarietà.

Sono felice. Ora chiedo a tutti di lasciarci riposare per riprendere le energie psico-fisiche”.

Lorenzo Impagliazzo

Commenti

commenti