Blog

STALKING “ROSA”. DIVIETO DI AVVICINAMENTO.
00
 
Immagine simbolo

Immagine archivio

Olbia 11 Dicembre 2015

I Carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Olbia, hanno notificato ad una signora di 40 anni, originaria della provincia di Napoli ma residente a Olbia, un ordinanza di divieto di avvicinamento ad una donna olbiese di 42 anni.

Il provvedimento cautelare, con cui vengono contestati all’indagata i reati di atti persecutori (stalking), lesioni personali, ingiurie e diffamazione, è stato emesso dal GIP del Tribunale di Tempio Pausania, Dott. Marco Contu, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Dott. Angelo Beccu, che ha concordato sulle risultanze investigative espresse dai Carabinieri di Olbia, scaturite a seguito della presentazione di una dettagliata denuncia della vittima.

I fatti hanno avuto inizio nel mese di agosto 2015, allorquando l’indagata aveva scoperto che l’ex marito, un olbiese di 36 anni, aveva allacciato una relazione sentimentale e di convivenza con la vittima.

La donna al fine di ristabilire l’esclusività del rapporto con il coniuge, dava corso ad una condotta progressiva caratterizzata da reiterate intimidazioni, intrusioni nella vita privata e sul luogo di lavoro della persona offesa, denigrazioni, sino ad arrivare all’aggressione fisica avvenuta presso l’abitazione della vittima.

LEGIONE CARABINIERI SARDEGNA

Comando Provinciale di Sassari – Comunicato Stampa

Share This: