Blog

Turista aggredito con una spranga perchè procedeva lentamente in auto.
00
 

carabinieri-archivio

Olbia, 30 Agosto 2016.

Stanotte, i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro hanno denunciato a piede libero L.F., 24enne romano, responsabile di lesioni personali gravissime pluriaggravate, violenza privata e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Il giovane, lo scorso 17 agosto, nella nota località turistica di Pittulongu (Olbia), sorpassava e bloccava l’autovettura condotta da un cittadino elvetico 55enne perché, a suo dire, procedeva troppo lentamente.

Dopo avere insultato e minacciato l’uomo, l’aggressore scendeva dal proprio veicolo e armato di una spranga di ferro colpiva ripetutamente lo sfortunato turista procurandogli fratture multiple per poi darsi velocemente alla fuga.

Il ferito, immediatamente trasportato presso l’Ospedale di Olbia, veniva ricoverato e sottoposto a intervento chirurgico il successivo 22 agosto con prognosi iniziale di 45 giorni.

Le immediate indagini avviate sono state rese difficili dalle poche informazioni acquisite dai testimoni che erano riusciti a rilevare solo alcuni numeri della targa del veicolo guidato dal giovane che, tra l’altro, non è del posto trovandosi anch’egli in vacanza sull’Isola.

Dopo avere incrociato i pochi dati disponibili, i Carabinieri sono riusciti a risalire al veicolo condotto dall’aggressore, ma non alla località dove si trovava in villeggiatura.

A questo punto sono stati monitorati i porti dell’intera Isola e, ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro, unitamente al personale della Sezione Operativa del Reparto Territoriale, hanno fermato l’autore del barbaro gesto poco prima dell’imbarco al Porto Isola Bianca di Olbia.

La perquisizione ha permesso di trovare e sequestrare anche un antifurto bullock che, verosimilmente, è stato usato per la brutale aggressione.

Considerato il gravissimo gesto, a carico del giovane verrà richiesta anche un’adeguata misura.

LEGIONE CARABINIERI SARDEGNA

Comando Provinciale di Sassari

Share This: