Blog

Ovuli di eroina al Porto. Arrestato un nigeriano ospite di un centro di Sorso.
00
 

Olbia, 03 Aprile 2017 – I militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Olbia hanno tratto in arresto un uomo di anni 36, nigeriano ospite di una struttura ricettiva sita nel comune di Sorso, poiché trovato in possesso di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente.
In particolare l’attenzione dei militari veniva richiamata da Zatto e Ober, i pastori tedeschi addestrati nella ricerca di droga, che, nel corso dei controlli presso il porto Isola Bianca nei confronti dei passeggeri sbarcati a piedi dalla motonave della Compagnia di navigazione Tirrenia proveniente da Civitavecchia, segnalavano un cittadino nigeriano.
Insospettiti sia dalla segnalazione dei cani, sia dall’atteggiamento nervoso del soggetto, i militari decidevano di approfondire il controllo e, maturato il sospetto che il soggetto potesse fungere da “corriere ovulatore”, lo accompagnavano, su autorizzazione del Sostituto Procuratore di Tempio Pausania, presso l’ospedale di Olbia dove le analisi mediche specifiche evidenziavano numerosi “corpi estranei” nell’intestino del soggetto.
Gli stessi, una volta espulsi, sono risultati essere effettivamente ovuli di sostanza stupefacente del tipo eroina, di altissima qualità, che, una volta tagliata, suddivisa in dosi ed immessa sul mercato sassarese, al quale pare fosse destinato, avrebbe potuto fruttare oltre 100.000,00 euro.
Al termine delle attività, il soggetto veniva pertanto tratto in arresto per traffico di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tempio Pausania che ne disponeva la traduzione presso il carcere di Sassari.

Share This: