Blog

Barca a vela rischia di affondare nell’Arcipelago di La Maddalena
 

La Maddalena, 26 Luglio 2017.

Pomeriggio impegnativo per gli uomini della Guardia Costiera di La Maddalena. Intorno alle ore 15.30 la Sala Operativa della Capitaneria di Porto captava sul VHF una richiesta di soccorso mediante chiamata di emergenza MAY DAY.
Nelle successive concitate comunicazioni i militari riuscivano a risalire, con non poche difficoltà, alla situazione emergenziale in atto. Una barca a vela di 14 metri in transito nelle acque a Sud dell’Isola di Caprera stava pericolosamente imbarcando acqua ed era in procinto di affondare.
Veniva immediatamente disposta l’uscita della motovedetta SAR CP 870 al fine di intercettare l’imbarcazione in pericolo, che nel frattempo si era posizionata nello specchio acqueo antistante Baia Sardinia, e, contestualmente, veniva inviata sul posto ditta specializzata nelle operazioni di recupero, al fine di mettere in sicurezza il natante e prevenire eventuali incidenti di natura ambientale.
La sala operativa della Guardia Costiera invitava lo skipper ed i due passeggeri presenti a bordo ad indossare il salvagente individuale nonché procedere all’apertura della zattera di salvataggio, stante la sempre più elevata quantità di acqua presente a bordo.
Dopo pochi minuti la motovedetta intercettava l’unità prendendo a bordo gli occupanti, due uomini ed 1 donna, tutti in buono stato di salute di nazionalità francese. L’unità veniva quindi rimorchiata da ditta specializzata, con la costante assistenza della motovedetta CP 870, fino ai cantieri navali di Palau al fine di mettere in sicurezza l’imbarcazione ed accertare le cause dell’imbarco d’acqua.

C.P. GUARDIA COSTIERA LA MADDALENA

Commenti

commenti