Blog

Incendio di una barca a vela nel porto de La Caletta. Nessun ferito né danno ambientale.
 

SINISCOLA. L’Ufficio Locale Marittimo di La Caletta-Siniscola è stato avvisato da alcuni passanti della presenza di fiamme provenienti da una delle imbarcazioni a vela presenti nel porto.
Dopo aver interessato la Sala Operativa della Direzione Marittima del Nord Sardegna, coordinata dal Capitano di Vascello (CP) Maurizio TROGU, immediatamente è stata disposta l’uscita della motovedetta CP 802, che ha permesso, attraverso le pompe barellabili presenti a bordo, un primo intervento rapido e puntuale a contenimento delle fiamme.
A bordo dell’imbarcazione a vela denominata “Natascha” di 14 m, un uomo di nazionalità tedesca di 69 anni, l’incendio è scaturito probabilmente da una scintilla partita dalla stufetta calorifera che teneva accesa mentre dormiva.
Il proprietario, arrivato in porto il pomeriggio per trascorrere una settimana in Sardegna, avvertito l’odore di bruciato e l’allarme antincendio della propria unità, si è immediatamente svegliato e aprendo il portellone, ha permesso all’ossigeno di entrare, alimentando così l’incendio.
Dopo il primo intervento della motovedetta sono subito arrivati sul posto i Vigili del Fuoco di Siniscola che, di concerto con la stessa hanno provveduto all’estinzione dell’incendio.
Per fortuna, non c’è stato nessun ferito né danno ambientale, infatti l’imbarcazione a vela, nonostante contenesse 700 L di gasolio è rimasta in galleggiamento e senza sversamenti in mare, la Capitaneria ha immediatamente interessato una ditta specializzata per un sopralluogo in funzione antinquinamento, e son state sistemate delle panne di contenimento in funzione preventiva.
Questa mattina è in corso l’alaggio dell’unità per permettere le necessarie valutazioni di sicurezza e il trasporto presso un cantiere navale.
L’evento ha permesso di evidenziare l’ottimo coordinamento tra le Istituzioni locali, testando il dispositivo antincendio e antinquinamento del Porto di La Caletta – Siniscola che, nel periodo estivo risulta essere un sito di ampio rilievo per il turismo e il traffico da diporto.
Prendendo spunto, la Direzione Marittima di Olbia provvederà ad interessare gli Enti Locali preposti alla gestione delle infrastrutture per una maggiore e massima attenzione sulla piena funzionalità ed efficienza degli impianti portuali, in previsione della prossima stagione estiva.

PER EMERGENZE IN MARE, NON PERDETE TEMPO: CONTATTATE IL NUMERO 1530, ATTIVO SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE 24 ORE SU 24. LA GUARDIA COSTIERA È CON VOI!

Direzione Marittima – Guardia Costiera di Olbia

Commenti

commenti