Blog

‘Palestra comunale di Via Ariosto ghiacciata, disservizi vari nei bagni e igiene scarsa: la situazione è insostenibile’.
 

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO.

Sono un allievo della Scuola di Karate Shaolin Mon di La Maddalena e spero che il Maestro non si offenda per questa mia iniziativa, ma ritengo necessario segnalarvi che noi allievi siamo arrivati ad un livello di sopportazione elevato.

Mi spiego meglio: la palestra succitata, essendo sprovvista di sistema di condizionamento, attualmente ha una temperatura interna sotto i 10°C già a partire dalle 17 e pertanto dal turno dei bambini/ragazzi, che sostengono allenamenti con una divisa composta da un karate-gi in cotone ed a piedi nudi, il rischio di ammalarsi diventa elevato.

Ovviamente quando si arriva al turno degli adulti, dove la temperatura scende ulteriormente, ci si trova ad affrontare i detti allenamenti in un ambiente “ghiacciato” e non esagero usando questi termini.

Considerando che l’attività sportiva in essere è articolata sia da momenti dinamici che statici, il Maestro, in questi giorni passati e per tutelare i suoi allievi, si è trovato a dover sospendere gli allenamenti in quanto le temperature della palestra erano proibitive già a partire dalle 17.

In aggiunta a quanto suesposto, vorrei segnalarvi anche la questione inerente l’igiene collettiva.

Ultimamente sono stati effettuati dei lavori nei bagni relativamente allo scarico dei lavandini, ma per quanto riguarda i wc, spesso, non funzionano gli scarichi ed anche la totale assenza di acqua calda.

Inoltre, vi assicuro che la pulizia dei locali igienici è quasi assente e come conseguenza l’ambiente spogliatoio diventa inaccessibile per l’odore maleodorante.

Concludo segnalandovi un documento di dominio pubblico, reperito sul sito ufficiale del Comune di La Maddalena, del quale riporto di seguito gli estremi: Proposta n° 1675 del 06/12/2017 -Determinazione dirigenziale direzione delle opere pubbliche registro generale n° 1549, registro di settore n° 297 data adozione atto 06/12/2017 “Oggetto: fornitura generatori di aria calda a gasolio per riscaldamento palestre scolastiche comunali….”

Mi permetto di esprimere una mia personale opinione: credo non sia accettabile, il venire a conoscenza dell’acquisto da parte del Comune di “Generatori di aria calda …” atti a scaldare gli ambienti delle palestre comunali e non vederne installati; inoltre tre generatori di stessa potenza per palestre decisamente diverse per dimensione!

Mi domando quale sia il problema? la messa in opera successiva all’acquisto? la mancanza di tecnici in grado di farlo? dispositivi non idonei o sotto potenziati?

Non vorrei venire a scoprire che il materiale citato possa essere ancora imballato e stipato da qualche parte (anche se so che nella palestra di Via La Marmora è già installato, ma insufficiente) invece di provvedere alla relativa installazione e messa in funzione al servizio delle Società sportive (anche nelle altre due palestre, che  per dimensioni delle stesse sicuramente più idonei).

Io so solamente che non è più sostenibile una situazione del genere e che debba essere risolta nel più breve tempo possibile.

Carlo Zecchina

Commenti

commenti