Blog

Tensostruttura da 22.500€ in piazza Comando. Le opposizioni dichiarano: “brutta e pericolosa per i bambini. Piove dentro”.
 

 

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO

Nuovo attacco delle opposizioni sul mal utilizzo dei fondi pubblici.

La tensostruttura noleggiata per 22.500€ non è solo brutta – affermano i consiglieri Mauro Bittu, Fabio Lai e Roberto Zanchetta – ma è anche pericolosa. Un evento dedicato ai bambini, denominato “Mani in Pasta”, è saltato perché ha iniziato a piovere dentro la tendopoli dove erano presenti dei fornetti elettrici.

Le scelte dell’amministrazione sono veramente discutibili, è riuscita a far tornare grigio il Natale nella nostra Città – affermano i consiglieri – una tensostruttura che sa più di tenda per terremotati piuttosto che di un mercatino Natalizio. L’assenza di luci colorate e di addobbi esterni la rendono più che mai cupa, senza contare che è fissata a delle barriere New Jersey in cemento gialle e nere ancora presenti in piazza dall’ultimo evento di settembre.

Lasciando da parte l’aspetto estetico – continuano – riteniamo sia stato un errore concentrare le festività natalizie in piazza Umberto la quale si presta maggiormente per la festa di capodanno. Bastava verificare il tipo di attività presenti per capirlo. Non c’è dubbio infatti che il maggior flusso di shopping natalizio, soprattutto quello dedicato ai bambini, si concentra da tutta altra parte. L’unico effetto che si è sortito con questa scelta è stato quello della dispersione della poca gente che da due anni a questa parte scende nelle piazze.

Con l’impegnativa cifra utilizzata di ben 22.500€ – concludono i consiglieri – si poteva fare molto di più.

Si sarebbero potute noleggiare delle casette in legno che oltre ad essere molto più belle sono anche sicure proprio come suggeriscono molti cittadini attenti. In maniera propositiva invitiamo l’assessore a comprarle o noleggiarle per il prossimo anno.

Commenti

commenti