Blog

Continua il presidio al Paolo Merlo di La Maddalena
 

Il PRESIDIO di Occupazione dell’ospedale di La Maddalena, Paolo Merlo, continua. 

  • Continua perché nonostante le  risposte avute i risultati non sono arrivati. 
  • Continua perché anche il depauperamento dei servizi sanitari prosegue, inesorabile e costante. 
  • Continua perché chiediamo che venga fornita una garanzia di sanità pubblica in un territorio disagiato geograficamente e lontano dalla politica centrista. 

Noi, presidianti, chiediamo sicurezza per i cittadini di La Maddalena e per le migliaia di turisti che visitano la Gallura. 

  • Chiediamo che vengano garantiti i servizi sanitari primari: pronto soccorso avanzato, punto nascite, pediatria, piccola chirurgia. 
  • Vogliamo che vengano mantenuti e ripristinati nella loro efficienza servizi di dialisi, camera iperbarica d’emergenza. 

Continueremo a presidiare e a occupare il Paolo Merlo perché la salute non può e non deve essere un solo calcolo economico. 

  • Chiediamo con forza la collaborazione di tutte le forze politiche che difendono il nostro territorio. 

Solleciteremo i sindacati perché la chiusura di reparti e ospedali avrà ripercussioni sugli operatori generando esuberi e trasferimenti. 

Saremo di pungolo alle amministrazioni perché la chiusura di servizi e l’insicurezza invoglia l’abbandono e l’emigrazione. 

Qualcuno sperava che la nostra azione si indebolisse con il tempo e fiaccasse la volontà dei presidianti, sbagliando. Continueremo con più vigore e determinazione.

Per i presidianti:

Aldo Pireddu

Lia Salvi

Giovanni Battista Scotto

Mauro Cercignani

Commenti

commenti