Blog

La festa a Santa Maria era in proprietà privata. Corretto l’errore del catasto.
 

Pioggia di errori delle Istituzioni, i cittadini costretti continuamente a difendersi o a pagare.

Dopo il ricorso presentato dal Sindaco Montella contro la nomina del Presidente del Parco smontato e dichiarato infondato dal Consiglio di Stato, dopo la sconfitta del Comune contro la Ciclat in Tribunale e relativa condanna al pagamento di 100 mila € più spese legali ed interessi, arriva un nuovo errore delle istituzioni.

Il Catasto nel 2014 aveva erroneamente intestato alcuni mappali dell’isola di Santa Maria al demanio sottraendoli indebitamente ai legittimi proprietari della Famiglia Fonnesu.

In data 08 Agosto 2019 l’intestatario risulta essere il Demanio.

È del 19 Settembre la rettifica dell’errore che ripristina e regolarizza le carte. Il foglio 23 particella 27, sito dove si è effettuata la festa, torna in proprietà a Fonnesu Antonio e Baffigo Paolina.

19 Settembre 2019, la proprietà torna ad essere della Famiglia Fonnesu-Baffigo

La festa era stata oggetto di forti critiche e contestazioni anche da parte del Sindaco Montella contrario alle feste ed impaurito dal fatto che sull’isola di Santa Maria potessero andare solo ricchi.
Immediata la replica del Dott. Fonnesu che ha evidenziato che lo stesso Sindaco andava a mangiare all’isola ed in quelle occasioni elogiava la struttura privata ed il tipo di attività.

M.M.

Commenti

commenti