Blog

Visita del Direttore Marittimo di Olbia alla Capitaneria di La Maddalena.
 

Ammodernamento del porto di Palau e nuovo ufficio marittimo presso l’approdo di Cannigione.

Nelle giornate del 27 e 28 novembre u.s., il Direttore Marittimo del Nord Sardegna, C.V. (CP) Maurizio TROGU, ha fatto visita alla Capitaneria di Porto di La Maddalena. Accolto dal Comandante, C.F. (CP) Gabriele BONAGUIDI, il Direttore Marittimo ha voluto incontrare i militari della Guardia Costiera ivi destinati, per significare un momento di vicinanza al personale che ogni giorno affronta le sfide quotidiane in realtà a volte disagiate con la serietà e la professionalità che contraddistinguono il Corpo e per esprimere parole di vivo apprezzamento e sincero ringraziamento per il costante impegno profuso e per le importanti e concrete attività svolte sul territorio.

Nell’occasione, ha avuto modo di incontrare il Sindaco della Città di La Maddalena, Avv.to Luca MONTELLA, il neo Comandante della Scuola Sottufficiali M.M. di La Maddalena, C.V. Filippo MARCHETTI e il Sindaco della Città di Palau, Francesco Giuseppe MANNA, con i quali ha inteso confermare e ribadire l’impegno quotidiano degli uomini e delle donne delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, al servizio delle comunità locali, per la tutela della sicurezza della navigazione e dell’ambiente marino e costiero.

Durante l’incontro con il Sindaco di Palau, MANNA, si è trattato della nuova progettualità del porto di Palau, con particolare riferimento agli adeguamenti funzionali dello scalo, grazie agli importanti finanziati della Regione Sardegna, che comprendono la parte commerciale con i volumi di traffico passeggeri in continua crescita (che hanno portato il porto di Palau a divenire il terzo scalo sardo con circa un milione e mezzo di passeggeri imbarcati e sbarcati all’anno) e l’ampliamento di quella destinata al diporto turistico. Al riguardo, sono state esaminate le scelte progettuali, onde contemperare proficuamente le esigenze di sicurezza portuale e della navigazione con quelle pertinenti la viabilità stradale connessa al richiamato traffico passeggeri. A seguire, nel pomeriggio di giovedì 28 presso il Porto di Cannigione, il Comandante TROGU, accompagnato dal Comandante BONAGUIDI, ha incontrato i rappresentanti dell’Amministrazione regionale in materia di gestione del demanio marittimo, del Comunale di Arzachena.

In particolare, alla presenza dell’Ing. Giovanni SERRA, Responsabile del Servizio Regionale Demanio Marittimo e Patrimonio di Olbia, Tempio Pausania e Sassari e dell’Assessore alla Portualità del Comune di Arzachena, Alessandro CAREDDU, sono state definite le linee programmatiche per le attività future, pertinenti alla gestione dell’approdo di Cannigione, nonché è stato svolto un sopralluogo operativo presso l’edificio denominato “Torre di Controllo” dove nei prossimi mesi si insedierà in maniera permanente un ufficio minore del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, evidenziando ancora una volta la fondamentale importanza del controllo capillare del territorio che può attuarsi solo attraverso la preziosa attività degli uffici minori del Corpo delle Capitanerie di Porto soprattutto in una realtà di eccezionale valore ambientale ed altissima complessità turistico balneare come la Sardegna.

Lo scopo dei predetti incontri è stato quello rafforzare ulteriormente i consolidati rapporti di strettissima collaborazione istituzionale nell’ambito del funzionale coordinamento fra l’Autorità Marittima, Amministrazione regionale e Amministrazioni civiche locali al fine di meglio affrontare, in piena sinergia, tutti gli aspetti legati alle dinamiche portuali e al demanio marittimo.

Commenti

commenti