Home » News » News » Comunicati » Vertenza marittimi. Interviene l’U.S.B. La Maddalena.

Comunicato Stampa del 25 Febbraio 2011.

Siamo fortemente preoccupati dopo le ultime  dichiarazioni dell’amm.re Orlandini della società Enermar, la quale ha ribadito la sospensione del servizio nella tratta La Maddalena-Palau e ancora più per quelle rilasciate dal rappresentante dell’armatore Vincenzo Onorato, il quale sostiene l’impossibilità dell’esistenza delle tre compagnie di navigazione. Restando questa situazione e posizione dell’Enermar i lavoratori a rischio della propria società e delle altre sono in pericolo, pertanto auspichiamo l’esistenza di tutte e tre le società, come successo fino ad oggi, nel rispetto delle norme e della salvaguardia dei marittimi e del loro rispettivo posto di lavoro da difendere nella stessa misura e forza riguardo le tre compagnie indistintamente. L’Unione Sindacale di Base ha sempre specificato la sua posizione a favore dei lavoratori senza parteggiare per nessuna compagnia, intendiamo vigilare attentamente per evitare che la vertenza attuale penalizzi altrettanti lavoratori del mare. Ci auguriamo che la società Enermar, con la dichiarazione della Orlandini, non segua il percorso già adottato dalla Fiat, Alitalia,ecc.., penalizzando economicamente e contrattualmente i lavoratori; inoltre ricordiamo che la stessa società in tutti questi anni non ha fornito nessuna garanzia in merito al C.R.L. (continuità rapporto di lavoro) e T.P. (turno particolare), nonostante la compagnia Moby dello stesso armatore Vincenzo Onorato ne siano in possesso.

Riguardo la vertenza Saremar S.p.A., precisiamo che risulta ancora aperta e irrisolta, visto che ancora oggi persiste in maniera grave il precariato storico, il quale da oltre vent’anni resta al servizio con contratto a tempo determinato. Inoltre rivendichiamo le sette corse soppresse da parte del Ministero dei Trasporti e del Governo con il silenzio assoluto della regione Sardegna, causando la perdita di due equipaggi equivalenti a circa 50 livelli occupazionali.  Siamo presenti anche in questo caso per la tutela dei marittimi Saremar da circa cinque anni, sperando nella immediata risoluzione della vertenza compresa la soluzione della stabilizzazione dei precari.

Riguardo la società Delcomar, riteniamo giusto che i marittimi abbiano gli stessi diritti di essere tutelati e difesi da parte delle  OO.SS., Istituzioni tutte, e forze politiche,  con la stessa maniera di qualsiasi altro lavoratore. L’USB partecipa e tutela esclusivamente i lavoratori in quanto l’unico nostro interesse è la salvaguardia dei posti di lavoro, tutti hanno il medesimo diritto di poter continuare a vivere in maniera dignitosa grazie al loro salario senza dover preoccuparsi e mettere a rischio l’esistenza della propria famiglia, esattamente come tutti gli altri lavoratori.

Con la classica battuta “Il sole deve sorgere per tutti”, cogliamo l’occasione per invitare tutti gli interessati a partecipare allo sciopero generale del giorno 11 Marzo 2011,  indetto dalla presente OO.SS. contro il governo che emana leggi in sfavore dei lavoratori, contro i precari e contro tutti i tagli della spesa publica.

Vittorio Verrascina, Marco Poggi (Segreteria Federazione Gallura).


Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità