Home » News » News » Attualità » Gravi disagi per gli Istituti scolastici cittadini.

CITTA’ DI LA MADDALENA.

La Maddalena, 29 Agosto 2011.

Il Sindaco

Prot.  n. 13473

Dott.  Enrico Tocco- Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna,

 V.le Regina Margherita, 6- CAGLIARI.

  e.p.c. On.le Sergio Milia-Assessore della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport,

 Regione Autonoma della Sardegna, V.le Trento-CAGLIARI.

Egr. Dottore,

l’anno scolastico in procinto di riaprire ripropone all’attenzione di tutti  un esame sulla situazione della scuola pubblica divenuta, nel frattempo, se possibile ancora più grave  e  densa di incognite rispetto al passato.

Mi riferisco, in particolare, alla situazione degli Istituti di La Maddalena  che oltre la sofferenza determinata dalla contrazione del personale insegnante e non dovuta alle restrizioni finanziarie e al continuo calo degli iscritti, devono far fronte alla oramai cronica assenza di Dirigenti titolari.

Appare a dire il vero assolutamente sconcertante che un Istituto Comprensivo, nato dal dimensionamento scolastico regionale del 2008, di oltre 1000 unità non abbia, alle soglie dell’anno scolastico, il proprio Dirigente titolare che possa condurre l’Istituto a prescindere da reggenze con scuole più o  meno grandi e numerose.

Pur nel rispetto della normativa relativa alle piccole isole, D.P.R. 233/1998, si penalizza un Istituto numericamente forse il più numeroso della Provincia Olbia/Tempio.

Con spirito costruttivo e non per polemica mi chiedo retoricamente quale sia la ratio che induce la nomina di due Dirigenti titolari con poco più di 600 alunni ciascuno, in due Istituti Comprensivi ad Arzachena, e ne impedisce la nomina di uno con oltre 900 alunni a La Maddalena.

 E’ assolutamente incomprensibile, così come pare possa essere oramai deciso, che il titolare dell’Istituto Comprensivo di Palau, peraltro, per sopravvivere, collegato a Sant’Antonio di Gallura e Bassacutena,  possa avere anche la reggenza di La Maddalena.

Tale disagio è, tra l’altro, condiviso con gli Istituti superiori, Tecnico Nautico e Liceo Classico, le cui Dirigenze  fino alla data odierna sono state ricoperte da un Dirigente titolare, fosse anche con una reggenza suddivisa tra i due Istituti.

Se è vero, infatti, che l’Istituto Nautico risulta essere sottodimensionato rispetto alla normativa vigente sulle piccole isole, artt. 2 commi 2 e 3) del D.P.R. 233 1998, gli iscritti al Liceo Classico sono di poco inferiori alla soglia minima dei 300 previsti.

La presenza di un unico Dirigente- reggente nell’anno scolastico appena trascorso ha consentito una corretta programmazione degli interventi educativi proposti dagli EE.LL, Comune e Provincia, con la partecipazione attiva delle scuole.

Per quanto sopra, anche in considerazione della specificità, de La Maddalena, La invito formalmente a riconsiderare le eventuali nomine, se già effettuate, e voglia designare per il corrente a.s. un Dirigente Titolare per l’Istituto Comprensivo e un Dirigente-Reggente che regga contemporaneamente i due Istituti superiori, a garanzia del proficuo e corretto svolgimento dell’anno scolastico.

Certo dell’accoglimento della presente proposta  l’occasione mi è grata per porgerLe i miei più distinti saluti.

Angelo Comiti.

 

 

 

F.to       Il Sindaco

ANGELO COMITI

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità