Home » News » News » Attualità » Il volontariato sardo dialoga in rete e si organizza.

di Gianni DERIU.

La Maddalena, 6 Ottobre 2011.

Il volontariato sardo a scuola di formazione per aggiornarsi e mantenere il passo coi tempi.

Sono oltre 1600 le Associazioni di Volontariato diffuse nel territorio regionale e, tra queste, circa 800 hanno già aderito al progetto Sa.Sol.Desk, promosso dal Centro Servizi per il Volontariato Sardegna Solidale, ambizioso programma che si pone la finalità di collegare in rete proprio le diverse realtà del Volontariato presenti in Sardegna.

Il CSV Sardegna Solidale è da sempre fortemente impegnato nell’attività di promozione e crescita del volontariato sardo.

In maniera particolare questo anno, che è stato dichiarato “Anno Europeo del Volontariato”, sono state organizzate varie iniziative di sensibilizzazione e, fra queste, quelle già svolte o da svolgere in 40 centri della Sardegna (sedi di altrettanti punti di riferimento, i Sa.Sol Point) denominate “Le piazze della Solidarietà”.

Il progetto Sa.Sol. Desk, al quale aderiscono anche due Associazioni maddalenine – Protezione Civile e Centro di Ascolto “il delfino” – è unico in Italia ed ha proprio come obiettivo l’interazione mediante una rete telematica tra 1000 Associazioni di Volontariato (alla data del 1 settembre 2011, oltre ai 40 SaSol. Point già esistenti, le Associazioni aderenti al progetto erano già 750, di cui 50 residenti nella provincia Olbia-Tempio).

A ciascuna associazione è stata gratuitamente fornita in comodato d’uso una postazione informatica completa, una stampante/fax e i dispositivi indispensabili per la navigazione gratuita in Internet (con operatore di rete Tiscali, che fornisce assistenza tecnica e cura l’evoluzione tecnologica del progetto).

Il corso formativo, tenutosi il 5 ottobre presso il Conference Center “Blue Marine” di Olbia, rivolto ai volontari delle Associazioni dislocate nel territorio gallurese, permetterà ai partecipanti di “dialogare” virtualmente mediante una rete VPN (acronimo di Rete Virtuale Privata) e di interagire mediante le pagine multimediali di mini-siti (già realizzati per ciascuna Associazione aderente) sulla piattaforma informatica dedicata ai Sa.Sol. Desk.

Scopo del breve, ma interessante corso formativo è stato proprio quello di istruire, seppure con le minime nozioni richieste, i volontari aderenti al progetto del CSV Sardegna Solidale, affinché gli stessi volontari siano i diretti protagonisti riguardo la diffusione delle informazioni attinenti l’associazione di appartenenza, la promozione delle proprie attività e dei progetti che intendono sviluppare, avvalendosi della comune piattaforma virtuale che sarà, dunque, aggiornata continuamente, a beneficio naturalmente di tutti gli internauti, siano essi o meno impegnati nel campo del volontariato.

Come ha sottolineato Giampiero Farru, presidente del CSV Sardegna Solidale, gli obiettivi da raggiungere si possono sinteticamente riassumere nei seguenti punti:

1) Favorire la comunicazione tra le varie realtà, cosicché il patrimonio individuale di ciascuna associazione sia fruibile anche dalle altre associazioni, consapevoli che una adeguata comunicazione permette anche a coloro che “guardano” il mondo del volontariato dall’esterno di valutarne l’efficacia e le attività poste in essere;

2) Individuare e programmare progetti comuni, attrezzandosi reciprocamente mediante la messa in campo delle capacità e dei mezzi che ciascuna associazione possiede e trovando quei legami che permettono di interagire senza “farsi carico” di impegni, talvolta, troppo gravosi per singole e piccole realtà di volontariato;

3) “Fare sistema”, tra le associazioni affinché insieme sia garantito e salvaguardato il patrimonio comune, istituendo organismi di rappresentanza allargati che sostengano e promuovano le politiche del Volontariato e le sue finalità progettuali, al di la delle proprie figure interne istituzionali – previste dalle normative che regolamentano questo tipo di associazionismo.

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità