Blog

Ricordo di Lucio Dalla.

Di Massimiliano “Vasco” Marras.

La Maddalena, 2 Marzo 2012.

Come può uno scoglio arginare il mare?
Come può una nota cambiare il mondo?
La musica non cambia nulla, al massimo siamo noi che ci illudiamo che questo possa accadere.
Abbiamo bisogno di sogni e illusioni per stare in piedi, per andare avanti, col vento contrario.
Le note e le parole volano nel vento, una cosa la ricordi adesso, tra due minuti non la ricordi più.
“La vita non si ferma e la morte non mi fa paura…è solo il secondo tempo da giocare” disse Lucio Dalla.
La musica è un antidoto alla noia, alle giornate nate male, che vengono a metà, che arriva la sera e spesso o ti chiedi a cosa è servito, o ti dici:
era ora che finisse.
La musica è una consolazione, magari per trovare un “perchè” a quelle lacrime che scendono mentre guidi in mezzo al traffico;
e sei lì a domandarti quanto tempo sia rimasto per te, oggi, anche oggi e poi domani.
La musica serve per rompere il silenzio che spesso fa paura, che spesso ci chiude lo stomaco.
Abbiamo il terrore di rimanere soli, ma alla fine siamo soli sempre.
La musica è una magia della vita, un mix di sostanze chimiche che dentro il cervello ti fanno volare nel cielo azzurro, ti fanno correre dentro un meraviglioso campo di grano, ti fanno camminare sulla spiaggia mentre il mare ti accarezza i piedi.
La musica è il vento tra i capelli, è la vita che volevi, che non hai, che non smetti mai di cercare.
Un sorriso stupendo, una botta di adrenalina, la rabbia dentro un pugno chiuso, la voglia di spaccare tutto ma poi la voglia di fermarsi un attimo.
E vorresti che la vita stesse lì per un momento…
Perchè tu riprenda fiato…
Cambia l’umore, regala un vero piacere umano, in questa “bella civiltà” che di umano ormai, ha solo la pelle che la riveste.
La musica ti entra dentro, ti corre nelle vene, ti accende i ricordi, te li ricolora più belli che mai.
Una canzone=un ricordo, una canzone=un momento che tieni per sempre dentro di te.
La musica di Lucio Dalla è stato un dono ed è un regalo che fai alla tua anima, ogni mattina, ogni giorno, ogni sera, in ogni momento.
Ogni volta che cammini e…nessuno muore mai completamente, qualche cosa di lui rimane sempre vivo dentro di noi!
CIAO LUCIO!

Commenti

commenti