Home » News » News » Chiavi della città all’ultimo reduce della battaglia del ’43

Il Sindaco di La Maddalena Fabio Lai consegna, in presenza del comandante delle scuole sottufficiali CV Simone Battisti e dei discendenti, le chiavi della Città a Giuseppe Marcellino ultimo reduce della battaglia di La Maddalena del 13 settembre 1943.
La missione era quella di liberare i commilitoni prigionieri dei tedeschi durante il difficile momento storico dell’armistizio. Durante l’azione armata, fra i tanti italiani e tedeschi, perse la vita anche il comandante Carlo Avegno riconosciuto come la prima medaglia d’oro al valor militare della resistenza. La battaglia di La Maddalena è stata riconosciuta come esemplare atto di eroismo anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il quale ha conferito una medaglia d’oro in ricordo dell’episodio.

“Oggi abbiamo il privilegio di vivere in una grande nazione democratica, abbiamo la Costituzione più bella del mondo, siamo liberi e questo lo dobbiamo a persone come Giuseppe Marcellino – afferma il sindaco di La Maddalena – consegno le chiavi della Città ad uno dei militari che l’ha liberata ad un uomo che le sue gesta mi ha permesso indirettamente di partecipare alle elezioni e diventare sindaco. Proporrò al consiglio comunale – conclude Lai – di conferirgli la Cittadinanza onoraria questo perché le future generazioni non dimentichino mai il sacrificio fatto dai nostri padri. Ci hanno lasciato in eredità il privilegio di giurare fedeltà sul nostro tricolore”.

M.M.

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità