Blog

Se si dovessero verificare problemi nella visualizzazione dei servizi contattaci scrivendo ad assistenza@lamaddalena.tv
Caprera- Le Maddalene: 2-1, Calcio femminile, serie B
 

La Maddalena. Rifiata il gruppo sportivo calcio femminile Caprera, dopo la vittoria contro Le Maddalene, nel quarto turno del campionato nazionale di serie B. La compagine isolana, in vantaggio per due reti a zero grazie ad una splendida conclusione dalla lunga distanza della bresciana Anna Lisa Bulgarini e a un calcio di punizione di Carta, ha rischiato la beffa quando nel finale le avversarie hanno accorciato le distanze superando Spano, ma ha tenuto i nervi saldi conquistando tre punti vitali in chiave salvezza, che valgono il sesto posto a quota sei. Giusto il tempo di gioire perchè oggi è ancora campionato e le ‘caprerine’ giocheranno per la seconda domenica consecutiva tra le mura amiche (ore 14.30), decise a concedere il bis. L’avversaria e il Zensky Padova, reduce dal pareggio contro il Vittorio Veneto, grazie al quale occupa la nona posizione a quota due. “Siamo fiduciose e decise a fare risultato- assicurano le ragazze del Caprera- La squadra è nettamente cresciuta sul piano atletico e della personalità, anche se il cammino che porta alla salvezza è ancora lungo”. Tra le più soddisfatte la punta Bulgarini, alla quale è stato assegnato il premio lamaddalenatv.it quale migliore in campo. “Ho fatto un gran goal, ma il merito maggiore è delle compagne che mi hanno messo nella condizione migliore per concludere in porta”. Sorridente il capitano del Caprera, Giovanna Maria Puddinu. “La vittoria ci rinfranca nel morale, facendoci fare un bel balzo in classifica. La dedichiamo a zio Peppino, il nostro capo ultras, che ci ha lasciato in questi giorni”. Nel frattempo il G.S. Caprera ha coniato lo slogan: “Non stare più a guardare, scendi in campo”, per pubblicizzare l’apertura della scuola calcio per bambine tra i 6 e i 14 anni.

Lorenzo Impagliazzo

Commenti

commenti