Home » News » News » Comunicati » La Rete entra nel labirinto del Caso Moro.

Mercoledì 16 marzo dalle ore 10.00 “a rete unificata” su Ipazia web tv e sulle micro web tv italiane:

LA RETE ENTRA NEL LABIRINTO DEL CASO MORO.

Dopo 33 anni e 26 inchieste giudiziarie, la rete cerca di chiarire una vicenda ancora oscura per responsabilità e complicità. Viaggio nei luoghi della vicenda Moro con la giornalista Stefania Limiti, autrice del libro “L’Anello della Repubblica”. Intervengono i giudici Ferdinando Imposimato e Rosario Priore.

Roma, 15 Marzo 2011.

Il 16 marzo 1978, giorno in cui il nuovo governo guidato da Giulio Andreotti stava per essere presentato in Parlamento per ottenere la fiducia, l’auto in cui viaggiava il presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro fu bloccata a Roma in via Fani da un commando delle Brigate Rosse. Freddati i cinque uomini della scorta, Moro fu sequestrato. Dopo 55 giorni di prigionia, il tragico epilogo. A 33 anni dal sequestro, dopo 26 inchieste giudiziarie, la rete cercherà di chiarire una vicenda ancora oscura per responsabilità e complicità che impedirono la liberazione dell’allora presidente della Democrazia Cristiana.

Mercoledì 16 marzo, dalle ore 10.00 “a rete unificata” e in replica per l’intera giornata, la seconda puntata di “Fare luce su…”, rubrica di inchiesta condotta da Stefania Limiti, entrerà nel labirinto del Caso Moro. Su Ipazia web tv, Altratv.tv e sulle micro web tv italiane saranno ripercorsi alcuni dei luoghi cardine della vicenda: da via Gradoli, dove era celato un covo delle Brigate Rosse, al Vaticano, che per volere di Paolo VI, intrattenne una trattativa per la liberazione di Moro. Fare luce sulla verità, per non dimenticare. Questo il senso del programma con cui la rete partecipa 33 anni dopo quel 16 marzo. A tracciare il percorso Stefania Limiti, autrice del libro “L’Anello della Repubblica”, edito da Chiarelettere. Nel testo, Limiti svela i retroscena dell’Anello, la struttura di Intelligence occulta che ha avuto un ruolo determinante quanto invisibile nel destino del nostro Paese. Nell’ampio servizio, anche le testimonianze dei giudici Ferdinando Imposimato, autore di “Doveva Morire” e Rosario Priore, autore di “Intrigo Internazionale”, entrambi al tempo giudici istruttori. Il programma è ideato da Ipazia Preveggenza Tecnologica e prodotto da Ipazia web tv.

Hanno aderito la Federazione delle micro web tv FEMI, l’Osservatorio Altratv.tv, Senape TV (Modena) per la distribuzione. Prende parte al progetto la rete delle micro web tv italiane per la messa online.

Simona Salvi, ufficio stampa Altratv.tv / FEMI.

 

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità