Home » News » News » Comunicati » Lunga ed impegnativa notte di lavoro per gli uomini della Guardia Costiera.

Capitaneria di Porto- Guardia Costiera La Maddalena.

Comunicato Stampa.

La Maddalena, 7 Luglio 2011.

Nel tardo pomeriggio di ieri la Sala Operativa della Capitaneria di Porto- Guardia Costiera di La Maddalena- veniva allertata dal 118 per una richiesta di trasporto urgente via mare proveniente dal Villaggio Valtur dell’Isola di Santo Stefano, dove una bambina di sei anni presentava un forte stato febbrile e necessitava quindi di essere trasportata all’ospedale di La Maddalena.

In pochi minuti la motovedetta SAR CP 870 giungeva nei pressi del Villaggio Valtur dove imbarcava la piccola paziente, accompagnata dalla nonna e dal medico della struttura turistica, per dirigere urgentemente a Cala Gavetta dove li attendeva l’ambulanza della Croce Verde.

Dopo circa 5 minuti la motovedetta ormeggiava a Cala Gavetta, dove la giovanissima paziente , I. S. di anni 5, nata a l’Aquila , veniva affidata al team medico del 118 pronto a partire verso il locale presidio ospedaliero dove era già stato predisposto tutto l’occorrente per le cure del caso.

Ad appena un’ora dal termine della prima emergenza gli uomini della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di La Maddalena-  ricevevano una seconda richiesta di soccorso da una imbarcazione a vela di circa 10 metri con due diportisti a bordo in difficoltà nelle acque antistanti Liscia di Vacca, nel comune di Arzachena.

Immediatamente veniva disposto l’intervento in zona della motovedetta SAR CP 870 per prestare aiuto all’imbarcazione in pericolo.

Giunti sul posto i militari della guardia Costiera constatavano la presenza del natante, che imbarcava acqua dal pozzetto motore, ma fortunatamente la coppia era in buone condizioni di salute.

La donna veniva subito trasbordata sulla motovedetta del Guardia Costiera, mentre un militare saliva sull’imbarcazione per constatare l’entità dei danni e verificare la sicurezza del proprietario e conduttore M. S. nato a Cagliari nel 1965.

Solo a notte fonda , dopo aver scortato il natante nel più vicino Porto di Poltu Quatu,  la Motovedetta SAR CP 870 faceva rientro nel porto di Cala Gavetta.

Si ricorda a tutti gli utenti del mare che è sempre attivo il Numero Blu 1530 per le Emergenze in Mare.

 

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità