Home » News » News » Comunicati Forze dell'Ordine » Arrestati un uomo e una donna: Resistenza a Pubblico Ufficiale.

Legione Carabinieri “Sardegna”
Reparto Territoriale di Olbia
Nucleo Operativo e Radiomobile.

COMUNICATO STAMPA.

Olbia, 24 Luglio 2011.

Nella giornata di ieri, tra il pomeriggio e la sera, a Golfo Aranci ed Olbia si sono verificati due distinti episodi di resistenza a pubblico ufficiale per i quali sono stati tratti in arresto Giovanni Malta (classe ’36) e Melanie Landro (classe ’69).

I due fatti sono avvenuti durante l’esecuzione dei servizi fine-settimanali predisposti dal Reparto Territoriale di Olbia.

Il primo, in particolare, ha avuto luogo a Golfo Aranci dove, in un locale pubblico ove era stato richiesto l’intervento per disturbi, i militari stavano procedendo al controllo di alcuni avventori.

Tra essi, il predetto Malta, che in evidente stato di alterazione da alcoolici si è rifiutato di fornire le proprie generalità.

Alle reiterate richieste degli operanti, egli ha cominciato a minacciarli ed insultarli scagliandosi anche loro contro.

Con sé, peraltro aveva occultato un coltello a serramanico che è stato sequestrato a seguito di perquisizione.

Una volta condotto in caserma, dopo essere stato bloccato, ha intensificato la sua azione violenta divenendo quasi incontenibile: ha colpito al volto uno degli operanti ed ha danneggiato alcuni arredi.

Dopo l’intervento di altro personale a rinforzo, è stato definitivamente contenuto e condotto presso la Casa Circondariale di Tempio Pausania.

Due, nel complesso, i militari rimasti lievemente feriti.

Il secondo episodio, invece, è avvenuto presso una struttura ricettiva di Olbia, poco prima della mezzanotte.

Protagonista, in questo caso, la suddetta Melanie Landro, che ha dapprima minacciato il direttore della struttura e danneggiato alcune suppellettili, quindi, all’arrivo dei militari della Stazione di Porto San Paolo, che erano al momento impegnati in città per il servizio a largo raggio accennato, si è scagliata contro di loro brandeggiando un coltello che aveva nella propria borsetta, poi sequestrato.

Una volta disarmata, è stata portata presso la caserma di via degli Astronauti ove ha continuato nella sua azione aggressiva sino al definitivo arresto.

Nella mattinata è stata condotta presso la Casa Circondariale di Sassari.

Il Comandante, Cap. Alessandro Dominici.

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità