Home » News » News » Comunicati » Convertiamo l’ex ospedale militare in un “Nuovo Paolo Merlo”.

 

Gaetano Pedroni
Gaetano Pedroni

MOVIMENTO IMPEGNO per La MADDALENA

La problematica che ha riguardato l’Ospedale Paolo Merlo in questi giorni, ben marginata dal Sindaco su preciso mandato del Consiglio Comunale nel corso della Conferenza Socio Sanitaria, ha riaperto una questione centrale per tutto il territorio costiero del Nord Gallura: La sanità ospedaliera e il sistema socio sanitario territoriale.

Infatti ogni volta che la ASL redige un nuovo Atto Aziendale c’è sempre da temere il peggio. E’ già successo nel 2006, quando la “nuova proposta di organizzazione” della ASL determinò la soppressione della “chirurgia” del Paolo Merlo e finte promesse non mantenute di compensazioni con altri servizi e prestazioni, con la benedizione della precedente Amministrazione comunale e oggi, nel 2013 una serie di tagli, fortunatamente avversati da un Sindaco, memore e artefice di  precedenti errori.

L’auspicio è che nel riesame dell’Atto Aziendale, che il “Tavolo tecnico” dovrà vagliare il 29 Gennaio, si possano rilevare i costi reali del presidio da dove far emergere interventi mirati a correggere le vere e non identificate diseconomie del sistema, gli interventi per eliminare e rimediare alle carenze dei servizi, migliorare l’offerta sanitaria con l’ausilio di specialisti tenendo conto delle patologie più frequenti e dei limiti dovuti all’insularità  e alle distanze, per una offerta che copra le competenze territoriali dei comuni di La Maddalena, Arzachena, Palau e Santa Teresa Gallura.

In questa direzione vorremmo che il Consiglio Comunale di La Maddalena si facesse promotore di un’iniziativa che potrebbe dare una soluzione al declino vergognoso in cui versa l’ex Ospedale Militare, volturato in Grand’Hotel Carlo Felice, mai utilizzato e destinato a permanere quale uno dei tanti esempi di spreco di denaro pubblico nazionale alla faccia dei cittadini contribuenti.

Convertire l’ex ospedale militare in un “Nuovo Paolo Merlo”, all’interno del quale rilanciare la sanità territoriale della Gallura Costiera e realizzare un polo sanitario che possa offrire le giuste risposte alle esigenze sanitarie del territorio anche in un’ottica di rilancio del comparto del turismo, considerato che sono andate vane tutte le ipotesi di affidamento avviate dalla Regione Sardegna.

In tal senso vogliamo promuovere un’iniziativa unitaria da indirizzare al Presidente della Giunta Regionale, da parte dei quattro Consigli Comunali dei Comuni costieri per lanciare la proposta di impiegare fattivamente a vantaggio delle popolazioni residenti e del comparto del turismo del Nord Est Sardegna, l’infrastruttura denominata “Carlo Felice”, assegnandola alla ASL n. 2 per ricavarne il “Nuovo Ospedale Paolo Merlo” candidandolo a diventare un polo sanitario di eccellenza.

E’ un’idea che proponiamo e che auspichiamo possa essere accolta prima di tutto  dal Consiglio Comunale di La Maddalena.

 Gaetano PEDRONI, Stefano FILIGHEDDU, Cristian BIANCHEDDU.

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità