Home » News » News » Attualità » Danzando con Tersicore.
Tersicore 2013
Tersicore 2013

Di Margherita Scarpaci.

Allegria. Tanta allegria al saggio di fine anno scolastico dell’Associazione Culturale Tersicore – Danze e Tradizioni.

Quell’allegria che solo le risa dei bambini sanno diffondere e contagiare. Voci argentine che accompagnano e si associano alle coreografie di reel e contraddanze scozzesi. Calzoncini e gonnelle a quadri bianchi e rossi, che fluttuano giocosi al ritmo di musiche di tempi oramai lontani. Gilet e camicette colorati che si muovono ora armoniosi, ora spontaneamente disordinati, attraverso la grande Sala Polifunzionale degli ex Magazzini Ilva, che domenica 16 giugno ha ospitato il saggio di fine anno scolastico di Tersicore.

Una festa per gli occhi, una gioia per il cuore di tutti quanti, danzatori, ospiti, semplici curiosi, che, numerosi, si sono affacciati alla sala, attratti dalle musiche che andavano diffondendosi nell’aria pomeridiana, e cimentati in qualche caso nelle danze di volta in volta proposte.

Una gioia soprattutto per il Presidente dell’associazione, Rosalba Lubinu, entusiasta soprattutto dei numerosi nuovi ingressi di giovanissimi danzatori, alcuni dei quali di età compresa tra gli otto e i nove anni, che ben fanno sperare per la prossima stagione.

“Sono tempi duri per tutti”, ha commentato il Presidente, “soprattutto per le associazioni senza scopo di lucro, come la nostra, che si sostengono principalmente attraverso i contributi dei propri soci. Anche la realizzazione di una manifestazione come questa, rappresenta, ora come ora, uno sforzo economico comunque impegnativo. Tuttavia l’ingresso di tanti bambini quest’anno ci riempie senza dubbio di rinnovato ottimismo. Sta a noi adesso trasmettere anche a loro la stessa Passione, lo stesso entusiasmo che animano noi adulti.”

Di fatto la presenza di tanti giovani danzatori ha permesso di arricchire ulteriormente il già vasto repertorio con danze, come i reel e le contraddanze scozzesi, che ben si coniugano con le capacità, l’entusiasmo e… quel “moto perpetuo” propri dei bambini. Spesso infatti si cade nell’errore di associare Tersicore esclusivamente a danze più “classiche”, come valzer, polke, mazurke, quadriglie, dimenticando invece l’affiliazione di Società di Danza alla Royal Scottish Country Dance Society di Edinburgo.

Siffatte danze rappresentano oltretutto un capitolo non trascurabile della storia e della cultura della nostra stessa isola.

Nulla vieta di pensare infatti che, sebbene l’Ammiraglio inglese Horatio Nelson nelle numerose soste della sua flotta nelle acque di La Maddalena non sia mai sceso a terra, i membri degli equipaggi, al contrario, sbarcassero nella nostra isola e che, ( perché no!), danzassero insieme agli isolani per le vie del centro storico proprio al ritmo di contraddanze e reel scozzesi, che dopotutto rappresentavano i balli di gruppo dell’epoca!!!

Storia e spettacolo dunque per una manifestazione riuscita e come sempre fuori dall’ordinario!

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità