Home » News » News » Comunicati » La Maddalena: a Padule il Polo Sanitario dell’Isola.
ASL OLBIA
ASL OLBIA

Olbia, 26 Settembre 2013.

Nuova vita per la struttura di Padule che rischiava di rimanere un’incompiuta, e che invece da oggi diventerà un “Polo socio-sanitario” a tutti gli effetti, con al suo interno gli ambulatori di specialistica distrettuale, il Centro di Salute Mentale, la Riabilitazione, le Guardie mediche e turistiche e nuove attività sanitarie che andranno a potenziare l’offerta socio-sanitaria di La Maddalena.

“Con soddisfazione comunichiamo alla popolazione che, grazie al supporto dell’amministrazione comunale, siamo riusciti ad evitare che la struttura di Padule rimanesse un edificio inutilizzato.

Come Azienda Sanitaria abbiamo fatto tutto il possibile per poter affidare in gestione la Residenza Sanitaria Assistenziale (Rsa) di La Maddalena, che però deve rispondere, così come le altre strutture presenti nel territorio regionale, alle leggi del mercato”, spiega la Direzione Aziendale della Asl di Olbia, guidata dal manager Giovanni Antonio Fadda. “Leggi di mercato che hanno portato i privati a non partecipare alla gara d’appalto bandita per la sua gestione e che, anche grazie alla caparbietà della Asl di Olbia e dei tecnici che ne hanno seguito l’iter, aprirà le sue porte alla popolazione per diventare un punto di riferimento, in grado di dare risposte concrete  alle esigenze di salute dei cittadini di La Maddalena e non solo”.

Nel mese di gennaio 2011 la Asl di Olbia ha concluso l’iter della gara d’appalto per la gestione delle Rsa di Olbia e la Maddalena: gara d’appalto andata deserta. A questa è poi seguita una trattativa privata con l’unica società che aveva manifestato interesse per le due residenze sanitarie assistenziali (RSA); trattativa però non andata a buon fine per la struttura di La Maddalena. “Per non vanificare l’esistenza della struttura di Padule e l’investimento affrontato, l’Azienda Sanitaria gallurese ha stabilito di creare nell’Isola maddalenina un polo di Servizi distrettuali, un modello organizzativo avanzato, strettamente integrato con il polo ospedaliero, che siamo certi andrà a incrementare la qualità dei servizi socio-sanitari offerti a La Maddalena”, aggiunge Fadda.

Da giovedì 26 settembre 2013, tutta l’attività sino a ieri ospitata nei locali dell’ex Clinica Americana, verrà garantita al piano terra della struttura che si trova in località Padule.

Si parla quindi della Guardia Medica, e nel periodo estivo di quella Turistica, l’attività ambulatoriale di Otorinolaringoiatria, Oculistica, Dermatologia, Ortopedia, Cardiologia e Neurologia e l’attività del Centro di Salute Mentale.

Nuovi spazi luminosi e di nuova costruzione, dotati di ampie sale d’attesa, con servizi riservati agli utenti, e confortevoli ambulatori: “Con il trasferimento dei locali dall’ex clinica Americana a Padule, la Asl registrerà un risparmio che andrà ad incidere positivamente nella gestione patrimoniale aziendale e consentirà di potenziare alcuni servizi”, spiega il manager della Asl di Olbia. “Con questa nuova struttura saremo in grado di attivare specialità prima non presenti a La Maddalena, come il Servizio Consultoriale, attraverso il quale potremo attivare percorsi ostetrico-ginecologici, percorsi nascita e prevenzione, con la presa in carico della gravidanza”, aggiungono i manager.

I numeri di telefono per contattare il nuovo Polo Sanitario di Padule sono rimasti invariati: per contattare gli ambulatori specialistici bisogna comporre lo 0789/737050, mentre per la Guardia Medica è sufficiente chiamare lo 0789/737023.

La Asl di Olbia, in stretto contatto con l’amministrazione comunale di La Maddalena, sta valutando come impiegare al meglio il secondo piano della struttura di Padule.

Antonella Manca, Ufficio Stampa Azienda Sanitaria Locale n. 2.

 

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità