Home » News » News » Comunicati » Operazione Mare Sicuro: 3459 controlli, 312 illeciti amministrativi per un ammontare di 70 mila euro.
Guardia Costiera La Maddalena
Guardia Costiera La Maddalena

La Maddalena, 27 Settembre 2013.

Lo scorso 8 settembre si è conclusa l’operazione Mare Sicuro 2013 disposta a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza delle attività in mare e lungo i litorali nel corso della stagione estiva.

La stagione estiva appena conclusa ha visto la partecipazione e l’impegno di tutti gli uomini e le donne della Capitaneria di Porto di La Maddalena e dei suoi Uffici dipendenti di Palau e Santa Teresa Gallura che, sotto il coordinamento della Superiore Direzione Marittima di Olbia, ha svolto un’intensa attività di controllo lungo il litorale di giurisdizione, al fine di garantire la sicurezza di tutti i fruitori del mare.

Nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2013” sono state implementate tutte le attività di controllo degli oltre 280 km di costa, al fine di perseguire gli obiettivi legati alla salvaguardia della vita umana in mare, alla tutela dei consumatori del prodotto ittico, alla tutela dell’ambiente marino, ad una corretta fruizione del demanio marittimo, nonché alla sicurezza della navigazione.

L’attività è stata suddivisa in due fasi: la prima “preparatoria” e la seconda “esecutiva”.

Durante la fase preparatoria sono state svolte attività di formazione e aggiornamento professionale del personale in forza della Capitaneria di Porto di La Maddalena, sono state svolte riunioni con gli Enti Locali e le Associazioni di Volontariato attive nel settore marittimo al fine di creare iniziative volte a sensibilizzare i fruitori del mare ad un corretto uso dello stesso, prevenendo così eventuali comportamenti illeciti.

Con appositi incontri e/o comunicazioni sono stati inoltre sensibilizzate le società di navigazione operanti i collegamenti marittimi, gli operatori del traffico marittimo per le isole, i centri d’immersione subacquea, richiamando per quanto di rispettivo interesse una serie di raccomandazioni inerenti le norme di sicurezza durante lo svolgimento delle attività professionali e/o diporti stico/ricreative connesse ai c.d. pubblici usi del mare.

Si è inoltre richiamata l’attenzione dei Comuni costieri sugli obblighi relativi alla predisposizione e messa in opera dell’apposita cartellonistica a tutela della pubblica incolumità prevista dall’Ordinanza di Sicurezza Balneare, nonché per la prevenzione degli incidenti connessi al fenomeno dei costoni rocciosi.

Per quanto concerne l’attività di Ricerca e Soccorso in mare, gli interventi sono stati 23 e nella maggior parte dei casi conseguenti ad avarie al motore, mancanza di carburante e avverse condizioni metereologiche.

In data 8 agosto a causa del forte maltempo che si è riversato nelle acque dell’Arcipelago di La Maddalena, oltre 12 imbarcazioni sono andate alla deriva e soccorse dalle Motovedette CP 870, Cp 714 e CP 706 della Guardia Costiera di La Maddalena, che per tutta la notte, nonostante le avverse condizioni meteomarine hanno fornito assistenza.
Durante la fase esecutiva sono state svolte attività di vigilanza e controllo sia a mare che a terra, con lo scopo di prevenire eventuali condotte irresponsabili e le attività illecite che potessero pregiudicare la sicurezza della navigazione e la salvaguardia della pubblica incolumità.

I controlli effettuati sono stati 3459 ed hanno portato alla redazione di 312 illeciti amministrativi, per violazioni alle diverse normative marittime, pari ad un ammontare di circa 70.000 euro, risultato che sottolinea come sia stata essenziale ed efficace una buona azione di prevenzione, nella fase antecedente all’avvio della stagione estiva.

Nell’ambito dei controlli di sicurezza alle unità da diporto sono stati rilasciati 95 bollini blu, iniziativa che ha riscosso notevole apprezzamento dei diportisti e rafforzato la percezione dell’importanza della sicurezza della navigazione.
Al fine di andare incontro alle esigenze dell’utenza e per fornire alla stessa un servizio sempre più efficiente, sono state poste in essere una serie di attività mirate, sulla base delle direttive impartite dal Superiore Comando Generale, come l’apertura della Sezione Marittima di Cannigione dal 15 luglio al 15 settembre, equipaggiata con un mezzo nautico, il GC 283.

Durante il periodo più caldo della stagione estiva e di maggiore traffico in ambito portuale, per offrire una maggiore disponibilità di servizi all’utenza al termine dell’orario d’ufficio il consueto servizio giornaliero di guardia della Capitaneria di Porto di La Maddalena è stato implementato con l’integrazione a turno del personale della Sezione Armamento e Spedizioni.

Con l’occasione, si ringraziano tutti i media locali di riferimento per l’immediato ed efficace contributo assicurato per un’ulteriore opera di divulgazione e conoscenza da parte dell’utenza del numero blu 1530, attività necessaria ai fini di un rapido ed efficace intervento nelle operazioni di soccorso, al fine di salvaguardare la vita umana in mare.

S.T.V. (CP) Isotta GATTORNA – CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA

(Capo Sezione Polizia Marittima – Titolare alle Comunicazioni).

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità