Home » News » News » Attualità » L’Avvocato Aldo Kersevan interviene nuovamente sulla questione Tribunale di La Maddalena.

Lettera aperta e firmata, indirizzata dall’Avvocato Aldo Kersevan al direttore del quotidiano l’Unione Sarda.

Riceviamo e pubblichiamo.

La Maddalena, 25 Aprile 2012.

Mi vedo costretto ad indirizzarLe la presente per segnalare che, nonostante siano già trascorsi 10 giorni dall’invio, a tutt’oggi non è stata ancora pubblicata la missiva da me trasmessa via e-mail alla Redazione di Olbia il 16 Aprile u.s. per replicare ad alcuni, a mio parere, non condivisibili giudizi espressi nell’articolo dal doppio titolo “Il Governo chiude il Tribunale” – “Benvenuti a Olbia, la città che non c’è“, a firma Andrea BUSIA, diffuso a pag. 19 del quotidiano L’UNIONE SARDA del 14.4.2012.

Tale ritardo si mostra del tutto inspiegabile, infatti, se si tiene conto che, per converso, dopo appena 4 giorni, sullo stesso tema delle paventate cancellazioni degli Uffici giudiziari del Circondario di Tempio Pausania, è stato pubblicato a pag. 19 un altro articolo, dal titolo “Tagli beffa per Olbia ed Arzachena“, ove, nel mettere ancora una volta in contrapposizione i presidi di Tempio Pausania e di La Maddalena (“i poveri“) con quelli olbiesi (“i ricchi“), il medesimo cronista ha esternato l’incontenibile suo disappunto, fino a sostenere, in particolare, che la mancata soppressione del secondo finirebbe per punire Olbia, lasciando intendere così, in modo piuttosto originale ed inverosimile, che la ipotizzata chiusura degli Uffici di Olbia possa rappresentare il prezzo da pagare per l’eventuale salvataggio di quelli di La Maddalena. Cosa veramente assurda!

Perseverando in quello che a questo punto deve essere interpretato come personale atteggiamento ostile e denigratorio verso la collettività isolana, a cui mi onoro di appartenere, già purtroppo notoriamente penalizzata sotto altri aspetti, il sunnominato giornalista, si è spinto:

a) A lamentare che “non saranno eliminate alcune situazioni assurde“, in quanto “il giudice di Pace di La Maddalena continuerà ad occuparsi anche delle anse di Arzachena e Santa Teresa” ;

b) Ad affermare inoltre (non è dato comprendere sulla scorta di quali elementi) che “il ministero della Giustizia ha, da tempo, abbandonato a sé stesso il tribunale maddalenino“, definito ancora una volta, con malcelato disprezzo, come un “ufficio agonizzante e abbandonato … ma inserito nelle sedi da salvare“;

c) A ribadire, infine, che, “di recente, la Presidente Gemma CUCCA ha disposto la chiusura dell’ufficio del giudice di pace“. Notizia questa sulla cui veridicità ritengo di poter esprimere seri dubbi, per cui bene farebbe il corrispondente di Olbia ad effettuare le opportune verifiche, magari interpellando sull’argomento proprio il Presidente del Tribunale di Tempio Pausania, convinto come sono che lo stesso sia la persona più adatta a fornire corrette informazioni in merito e, soprattutto, ad escludere che possa rientrare nei suoi poteri quello di disporre, anche soltanto provvisoriamente, la chiusura di un Ufficio Giudiziario.

Tanto premesso, sempre nell’ottica di una corretta, oggettiva informazione e nel rispetto del diritto di replica spettante a ciascun lettore, sono cortesemente a sollecitarLe la pubblicazione della presente e della succitata precedente missiva del 16.4.2012, non potendo credere che ciò finora non sia avvenuto solo perché, secondo quanto mi ha riferito lo stesso autore degli articoli in questione nel colloquio con lui intercorso il giorno 19 Aprile u.s. presso il Tribunale di Tempio Pausania, nello scritto sarebbero contenute frasi, come ad esempio “faziosi, intemperanti giudizi“, giudicate offensive … senza peraltro precisare da chi.

Frasi di cui, ovviamente, mi assumo ogni e qualsiasi responsabilità, qualora qualcuno, anziché consultare prima un buon vocabolario della lingua italiana, dovesse trovare il coraggio, o meglio, prendersi il rischio di denunciarmi all’Autorità giudiziaria.

 Avv. Aldo Kersevan.

Massimiliano Marras

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Invalid OAuth access token.

Pubblicità

Pubblicità

error: Content is protected !!