Home » News » News » Comunicati Forze dell'Ordine » Sottraeva gli incassi del discount dove lavorava: Arrestato.

Legione Carabinieri “Sardegna”– Reparto Territoriale di Olbia.
Nucleo Operativo e Radiomobile.

Olbia, 15 Luglio 2011.

Comunicato Stampa integrale.

Ieri sera, a Olbia, è stato arrestato Gavino Cassitta (31enne) colto subito aver dato luogo all’ennesima sottrazione di denaro dal registratore di cassa del discount dove lavorava ed era anche vice-responsabile.

L’epilogo ha avuto luogo dopo mesi di indagini svolte dalla Stazione Carabinieri di Olbia Centro.

I militari avevano, infatti, ricevuto le prime segnalazioni di ammanchi sospetti già dalla scorsa primavera.

Secondo l’ipotesi originale, l’esercizio aveva notato un’anomala registrazione di operazioni di cassa c.d. “sospese”.

Tale tipologia d’intervento, che di norma ha luogo quando vi sono degli errori nell’inserimento delle merci nello scontrino, è possibile solo con uno specifico codice di accesso alla singola cassa che, solitamente, è nella disponibilità di pochi collaboratori.

Essa consente di interrompere la procedura di emissione dello scontrino per riprenderla una volta corretto l’errore stesso.

L’autore in questione, però, aveva articolato un metodo efficace: inizialmente provvedeva a battere sul registratore di cassa gli acquisti dei clienti, a cui rilasciava la parte di scontrino che li riguardava, quindi attuava la sospensione dell’operazione. Per il software del registratore, così, non risultava alcun guadagno; nella realtà lui tratteneva per sé i contanti.

Dallo scorso febbraio, l’attività aveva prodotto un ammanco di circa 20.000 euro.

Per verificare definitivamente la sussistenza delle illecite operazioni, era stata attivata un’apposita video ripresa sulla cassa utilizzata dall’autore. Ieri pomeriggio, infatti, la video ripresa ha dimostrato esattamente come si svolgesse il meccanismo, con il vice-responsabile dell’esercizio che ha sospeso alcune operazioni nelle modalità descritte ed ha trattenuto il denaro, che non è mai entrato nel registratore di cassa.

Subito dopo l’ulteriore fatto, sono intervenuti i militari della caserma di via D’Annunzio che lo hanno perquisito trovandogli somme in contanti perfettamente compatibili con le vendite appena perfezionate.

Gli ulteriori accertamenti hanno anche permesso di scoprire che in alcuni casi l’uomo aveva eseguito le operazioni con codici di suoi colleghi, a loro insaputa, di cui era a conoscenza per via della sua funzione di vice-responsabile dell’esercizio.

Con le risultanze acquisite, gli operanti lo hanno tratto in arresto per appropriazione indebita aggravata ed accesso abusivo ad un sistema informatico.

Il Comandante, Cap. Alessandro Dominici.

 

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità