Home » News » News » Comunicati » Maggioranza e opposizione litigano sul Parco.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DI OPPOSIZIONE COMUNALE- LA MADDALENA.

La Maddalena, 9 Agosto 2011.

Dopo l’annuncio “SPOT” di un Consiglio Comunale alla Spiaggia Rosa, per affermare la sovranità della maggioranza Comiti sul Parco Nazionale, attraverso la pretesa della vice presidenza, le truppe abbandonano il Sindaco ancora prima dello sbarco.

Grave l’assenza di ben cinque consiglieri di maggioranza al Consiglio Comunale convocato questa mattina per discutere sul Parco in evidente dissidio con la politica della Giunta. Tale da non far raggiungere il numero minimo per deliberare.

 “Siamo allo sbando!” è la dichiarazione congiunta di tutti i gruppi di opposizione.

 E’ una maggioranza senza numeri che deve andare a casa.

 Non si può, al posto suo, mandare a casa un paese intero.

Luca Montella, Gaetano Pedroni, Massimiliano Guccini, Claudio Tollis, Andrea Columbano, Pierpaolo Olivieri, Pierfranco Zanchetta.

La replica.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DI MAGGIORANZA ‘PRESENTE PER IL FUTURO’.

La Maddalena, 9 Agosto 2011.

Dopo avere chiesto ed ottenuto una convocazione del Consiglio Comunale con all’ordine del giorno Parco Nazionale, i gruppi di opposizione abbandonano l’aula, chiedendo la verifica del numero legale.

Il ritardo, peraltro giustificato, di alcuni consiglieri comunali, impegnati fino a notte fonda nelle proprie attività commerciali, ha impedito la valida riunione del consiglio.

Stupisce la posizione del Capogruppo Tollis che, dopo avere chiesto la convocazione del Consiglio Comunale sull’isola di Budelli, alla “spiaggia Rosa”, con il favore del consigliere Pedroni, delegato dal capogruppo Montella, e del capogruppo Zanchetta, ha immediatamente abbandonato l’aula.

Con una pronta e repentina retromarcia il consigliere Pedroni definiva poi “una pagliacciata” la riunione sull’isola di Budelli, al fine di non mettere a repentaglio il lavoro fino a quel momento svolto dal proprio insaziabile capogruppo Montella per ottenere la vicepresidenza del Parco.

Nella consapevolezza che i documenti non lascino dubbi sull’andamento vero e reale delle cose, al fine di sgomberare ogni possibile dubbio sulla determinazione e compattezza della maggioranza Comiti, si allega l’ordine del giorno (sottoscritto da tutti i Consiglieri di maggioranza) che avrebbe dovuto costituire la base di discussione, visto che i gruppi di minoranza non avevano neppure provveduto ad abbozzare un minimo documento.

Ordine del Giorno nella seduta del consiglio comunale del 8-9 agosto 2011.

IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la legge n. 10/94, istitutiva del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, in attuazione della Legge 394/91

Vista la Conferenza Europea sul Paesaggio, svoltasi al Firenze nel 2000;

visto il Decreto Legislativo n. 42 del 22 gennaio 2004 (codice Urbani);

Vista la legge regionale 25 novembre 2004 n. 8 (Piano Paesaggistico Regionale);

Vista la delibera n. 2/2006 della Corte dei Conti, indagine di Controllo sulla Gestione dell’Ente Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, rivolta a verificarne la rispondenza tecnico amministrativa agli obiettivi fissati dalla normativa istitutiva, anche con riguardo alla concorrente attività amministrativa rispettivamente intestata alla Regione della Sardegna ed al Comune di La Maddalena, nelle cui conclusioni si dice, tra I’altro, che il quadro normativo di riferimento risulta essere ancora più precario per effetto del nuovo assetto di poteri assicurato dal nuovo Titolo V della Costituzione, che assegna alle Istituzioni delle Autonomie Locali competenze primarie in materia di pianificazione e salvaguardia ambientale del territorio;

Vista la relazione elaborata dalla Commissione Speciale Parco Nazionale, istituita dal Sindaco di La Maddalena, riassunta nel verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del 14 gennaio 2011;

Constatato che il complesso delle norme sopraccitate determina un nuovo quadro di riferimento dal punto di vista legislativo al quale andrebbe uniformato il Decreto istitutivo del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ispirato al principio di sussidiarietà e di leale collaborazione fra enti dello Stato;

Visto I’ Ordine del Giorno approvato all’unanimità dal Consiglio Regionale nella seduta del 13 luglio 2011, ove si rivendica un nuovo ruolo della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di La Maddalena nella gestione del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, in ragione del mutato quadro normativo;

Ravvisata la necessità:

di evitare le obiettive contrapposizioni, legate alle sovrapposizioni di competenza nelle attività di pianificazione e programmazione in ambito territoriale e socio-economico, al fine di snellire le attività degli organismi deliberanti anche in ottemperanza alle leggi finanziarie che impongono una contrazione della spesa pubblica, mediante la soppressione di apparati inutili e dispendiosi;

Rivendica la propria sovranità nel governo del territorio dell’Arcipelago di La Maddalena.

 Delibera di conferire mandato al Sindaco affinché:

– sia garantita la sovranità del complesso della Autonomie Locali nelle attività di pianificazione e programmazione in ambito territoriale e socio-economico attraverso la rivendicazione della identità soggettiva tra la carica di presidente del Parco e quella del sindaco del comune di La Maddalena;

– la Comunità del Parco venga proposta come organismo di indirizzo politico;

– sia aperto con urgenza un tavolo di confronto fra le istituzioni coinvolte, specificamente: Ministero dell’Ambiente, Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, Presidente della Provincia Olbia – Tempio, Sindaco del Comune di La Maddalena, per discutere le modifiche normatíve alla Legge istitutiva del Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, al fine di comporre la vertenza nell’ambito del nuovo Titolo V della Costituzione.

La Maddalena 9 agosto 2011.

Firmato: Cataldi, Bargone, Canu, Carrera, Di Fraia, Marras, Bittu, Gallinaro, Secci, Nieddu, Zonca, Tirotto, Belli.

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità