Home » News » News » Comunicati Forze dell'Ordine » Sorpresi dopo il furto con refurtiva e attrezzi: Tre arrestati.

COMUNICATO STAMPA.

Legione Carabinieri “Sardegna”-Reparto Territoriale di Olbia
Nucleo Operativo e Radiomobile.

Olbia, 5 Settembre 2011.

Intorno all’una, a Olbia, lungo la SP 125 in località Poltu Quadu, sono stati fermati Seferovic Nermyn (classe ’90), Sulejmanovic Adriano (classe ’91) ed un minorenne (sulla cui identità si mantiene il riserbo), tutti di origine bosniaca, che avevano appena perpetrato un furto ad un vicino distributore di carburante.

I militari della Sezione Radiomobile, che stavano effettuando una mirata vigilanza nelle aree maggiormente sensibili ai delitti c.d. “predatori” in tempo di notte, li hanno intercettati a bordo di un’autovettura ed hanno proceduto al loro controllo volante dopo che essi avevano tentato di allontanarsi dalla pattuglia con atteggiamento ritenuto sospetto.

Nelle fasi del controllo, sono stati notati alcuni attrezzi utili allo scasso, tra cui un palanchino, un cacciavite di grosse dimensioni ed alcune tenaglie.

Ne è, quindi, scaturita una perquisizione personale e sul mezzo, ad esito della quale sono stati rinvenuti anche tre passamontagna ed oltre duecento euro in monete, nascosti nell’auto.

Attesa la scoperta di tutto il materiale da cui si è compreso che il denaro non poteva che essere provento di furto in esercizio commerciale, sono immediatamente scattate le ricerche per individuare il luogo aggredito. Dopo pochi minuti, infatti, il personale operante ha trovato il distributore di carburante, nonché area di servizio con autolavaggio, presso cui il reato si era consumato. In esso, i tre avevano forzato la macchina cambiamonete asportandone il contenuto.

Con tutte le risultanze acquisite, sono stati tratti in arresto per il furto aggravato, il materiale da scasso è stato sequestrato, mentre l’intera refurtiva è stata resa al legittimo proprietario.

I maggiorenni sono attualmente custoditi nelle camere di sicurezza del Reparto Territoriale, mentre il minorenne è stato condotto presso idoneo centro di accoglienza.

E’ attualmente al vaglio l’analisi dei dati relativi ad altri delitti per verificare l’ipotesi di un eventuale precedente coinvolgimento degli odierni autori.

Il Comandante, Cap. Alessandro Dominici.

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità