Home » News » News » Attualità » Sostanza trovata alle Poste: “A 20 ore dall’incubazione esito negativo della coltura”.
ASL OLBIA
ASL OLBIA

COMUNICATO STAMPA.

“Nessun allarme di carattere sanitario per la popolazione”

 OLBIA, 5 APRILE 2013 –

“A venti ore dall’incubazione l’osservazione delle piastre di coltura ha dato esito negativo”. Ad affermarlo è Flavio Lai, il direttore del Laboratorio analisi della Asl di Olbia che da ieri alle 19 controlla le colture seminate dai tamponi prelevati dalle 9 persone presenti all’Ufficio Postale di Arzachena, che potrebbero essere entrate in contatto con una “sostanza” presente sulla superficie di alcune buste.

Ieri, infatti, in seguito al ritrovamento di una sostanza bianca di natura non ancora accertata all’interno dei locali dell’Ufficio Postale di Arzachena, la Asl di Olbia aveva attivato le procedure previste in questi casi, che hanno coinvolto oltre ai medici del Servizio di Igiene Pubblica anche quelli del Pronto Soccorso, del Laboratorio analisi, i Medici di Medicina Generale e l’Istituto superiore di Sanità.

“Le persone stanno bene, non ci sono elementi che possano indurci in allarme”, spiega Tonino Saba, direttore del Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Asl di Olbia.

“In questa fase è fondamentale l’osservazione del loro stato di salute: le persone sono state informate sia sui rischi correlati all’accaduto, sia sulle modalità con cui dovranno riconoscere e segnalare eventuali sintomi sospetti, così da attivare le chemio-profilassi necessarie in caso di riscontro positivo degli esami di laboratorio in corso a Foggia”, aggiunge Saba.

I campioni prelevati ieri sono stati trasportati dai Vigili del Fuoco all’istituto Zooprofilatico di Sassari prima e di Foggia dopo: l’Azienda sanitaria rimane in attesa dell’esito degli esami per conoscere la natura della “sostanza”.

In attesa dell’esito degli esami effettuati sui campioni spediti a Foggia, l’Asl di Olbia ha effettuato dei tamponi nasali alle 9 persone poste sotto sorveglianza. “Il tampone dei nove soggetti è stato seminato in terreni di coltura che permette lo sviluppo del Bacillus Anthracis e consentirebbe di mettere in evidenza le caratteristiche morfologiche della colonia: a 20 ore dall’incubazione l’osservazione delle piastre di coltura ha dato però esito negativo”, specifica Flavio Lai.

“Vorremo tranquillizzare la popolazione in quanto al momento non sussistono motivi che possano creare allarme di carattere sanitario”, conclude Saba.

Massimiliano Marras

Pubblicità

UAU MOBILE APP

Vuoi collaborare con noi?

Entra nel team di lamaddalena.TV

Si cercano professionisti che lavorino da remoto (smart-working) con disponibilità immediata.

lamaddalena.TV su Instagram

Connection error. Connection fail between instagram and your server. Please try again

Pubblicità

Pubblicità